Pubblicato il

Cavaccia: approvato lo schema di convenzione per l’impianto sportivo

Cavaccia: approvato lo schema di convenzione per l’impianto sportivo

Soddisfatto il delegato allo Sport Gabriele Volpi

ALLUMIERE – Approvato nell’ultimo consiglio comunale uno schema di convenzione per l’impianto sportivo ‘‘La Cavaccia’’, soddisfatto il delegato allo Sport, Gabriele Volpi. «L’esempio della palestra comunale gestita insieme all’As Volley Allumiere, associazione locale di volontariato che ringrazio per come negli anni ha mantenuto la palestra – spiega Volpi – ci ha portato a fare un ragionamento indirizzato nello stesso senso, perché pensiamo che le strutture si fanno per essere utilizzate e godute da parte di tutti, ma nello stesso tempo è importante responsabilizzare chi ne fa uso, concedendo la gestione diretta del bene comune ad un unico soggetto responsabile e referente per l’amministrazione». Lo schema di convenzione per l’impianto sportivo La Cavaccia approvato in consiglio prevede per il concessionario l’obbligo di assumere a proprio carico alcuni adempimenti tra i quali l’organizzazione dell’uso dell’impianto tra i diversi soggetti (associazioni, Enti, gruppi comunque denominati) con priorità per tutte le realtà locali, calcistiche e sportive già esistenti o di nuova istituzione che ne faranno richiesta e che saranno autorizzati dall’amministrazione comunale; il mantenimento della libera e gratuita attività d’uso della pista di atletica per la pratica sportiva individuale dei cittadini; il mantenimento ordinario di tutti i locali e di tutte le aree esterne. All’amministrazione comunale spetta, invece, tutta la manutenzione straordinaria e la sorveglianza in merito all’assolvimento degli obblighi convenzionali da parte del concessionario e degli eventuali ulteriori soggetti ammessi all’uso della struttura. «Pensando alla bellezza e all’importanza che l’impianto della Cavaccia ha per Allumiere e per tutti coloro che frequentano durante l’anno il centro sportivo – conclude Volpi – spero che l’Usd Allumiere firmi la convenzione e insieme si riesca a gestire, sfruttare e valorizzare al massimo questo bellissimo impianto».

ULTIME NEWS