Pubblicato il

Tango e flamenco per la nona edizione della Musica etnica invernale

Tango e flamenco per la nona edizione della Musica etnica invernale

CIVITAVECCHIA – Sarà un 8 dicembre “caliente”, quello di giovedì al teatro Traiano. Si alza infatti il sipario sulla nona edizione della “Musica Etcnica”, versione invernale, organizzata dall’associazione culturale “Il cantiere della Musica” con la direzione artistica di Mario Camilletti e Diego Spano.

Ed il pomeriggio – lo spettacolo avrà inizio alle 18 e sarà ad ingresso libero – sarà dedicato al tango e al flamenco. “Abbiamo già provato con successo la formula del concerto doppio – ha spiegato Camilletti – e così questa volta ospiteremo sul palco Garras en trio nella prima parte e Flamenco Projecto della flamenchera spagnola Cristina Benitez nella seconda parte della serata. La “musica etnica” nasce per esternare i sentimenti, si vive e si danza: e così abbiamo deciso di accendere i riflettori su queste due realtà. Sarà una bella occasione di momento culturale”.

Una serata resa disponibile anche quest’anno grazie alla Fondazione Cassa di Risparmio di Civitavecchia, con il sostegno del Comune. “La Fondazione per le cose importanti c’è – ha confermato l’avvocato Vincenzo Cacciaglia – i progetti sani ed importanti continueranno ad essere finanziati. I problemi ci sono, ma li hanno tutti gli enti come noi. Ci eravamo comunque premuniti, ed abbiamo un fondo a disposizione proprio per progetti importanti”. La Musica Etnica è sempre stato un “fiore all’occhiello” per la Fondazione, che quest’anno cercherà di coniugare spettacolo e solidarietà. “Allestiremo un banchetto – ha infatti spiegato Cacciaglia – per raccogliere fondi per il tavolo interistituzionale, che proporrò di chiamare “Uniti per la solidarietà” e non più “uniti per Amatrice”, perché oggi le emergenze sono tante e diverse. L’obiettivo del tavolo rimane quello di non abbandonare nessuno e ricordare, al di là dell’emozione e dei buoni propositi del momento, che c’è molto da fare”. Iniziativa condivisa anche dall’assessore Gioia Perrone, presente in sostituzione del collega D’Antò, la quale ha tenuto a ringraziare la Fondazione Ca.Ri.Civ. “per l’attenzione che riserva a queste iniziative di arricchimento culturale per la città”. 

Sul palco saliranno i Garras en Trio: Daniela Troilo (voce), Alessandro Gwiss (pianoforte), Mauro Menegazzi (fisarmonica) con la partecipazione dei maestri Francesca Lazzari e Roberto Ricciuti della scuola Alma de Tango. Flamenco Projecto della flamenchera spagnola Cristina Benitez (cajon e percussioni Gabriele Gagliarini; chitarra Matteo d’Agostino; canto Lucas Ortega).

  

ULTIME NEWS