Pubblicato il

''Basta, il paese è sporco''

Residenti e consiglieri esasperati. Dito puntato contro la cooperativa che ha vinto la gara d’appalto per la pulizia urbana e la gestione del verde. Gabriele Volpi: «Non riceviamo altro che lamentele»

Residenti e consiglieri esasperati. Dito puntato contro la cooperativa che ha vinto la gara d’appalto per la pulizia urbana e la gestione del verde. Gabriele Volpi: «Non riceviamo altro che lamentele»

ALLUMIERE – Ad Allumiere protesta congiunta dei residenti e dei consiglieri sulla questione della pulizia del paese. «Sono trascorsi circa otto mesi da quando è subentrata la nuova cooperativa che ha vinto la gara d’appalto per la pulizia del paese e per la gestione del verde pubblico – spiega il consigliere comunale di Allumiere, Gabriele Volpi – da allora quasi tutti i giorni riceviamo altro che lamentele da parte di molti cittadini. Dopo tutto questo tempo fa rabbia vedere che le cose non cambiano e la situazione non migliora. Il sindaco, a nome dell’amministrazione comunale, ha scritto più volte all’ufficio tecnico del Comune per prendere provvedimenti sulle tante cose che non vanno e per esprimere la propria rabbia per non poter dare un servizio decoroso alla cittadinanza. Sono state anche fatte da parte dell’ufficio (visto che le cose nel tempo non sono mai cambiate) varie diffide alla cooperativa». Volpi io in tutta sincerità evidenzia poi: «Sono veramente stanco di questa situazione, per tutte le cose scritte e mai rispettate da parte della cooperativa. Alla fine mi dispiace solo per chi ci lavora, ma per il resto spero si concluda il prima possibile questo rapporto tra il Comune e la cooperativa». «Ringrazio tutti coloro che nel frattempo hanno capito la situazione – aggiunge Gabriele Volpi – e fanno la propria parte, chi tutti i giorni si pulisce davanti casa, chi raccoglie le foglie che cadono in continuazione dagli alberi, chi insegna ai propri figli che non si getta la carta per terra, chi raccoglie la cacca dei propri cani e chi non li fa uscire da soli, chi non getta per terra le cicche delle sigarette, chi nel suo piccolo da una mano per rendere più vivibile il nostro paese». (red. pro.)

ULTIME NEWS