Pubblicato il

Dopo quasi 20 anni confermata la responsabilità del Comune e della SIBA Gestione Immobili

Dopo quasi 20 anni confermata la responsabilità del Comune e della SIBA Gestione Immobili

La società SIBA condannata a risarcire con oltre 300 mila euro più gli accessori del credito il Comune di Cerveteri per i danni legati al nubifragio del 1987 a Valcanneto

di TONI MORETTI

CERVETERI – E’ stata redatta la proposta di deliberazione numero 195,  avente ad oggetto “Corte di Appello di Roma Sentenza n. 5876 del 2016’’, che viene sottoposta all’esame e all’approvazione della Giunta comunale. 
La questione risale  alla lite giudiziale in essere tra la SIBA Gestione Immobili Srl, società costruttrice e di gestione immobiliare, proprietaria del territorio dove è sorta Valcanneto, lottizzazione che ella stessa ha operato e dove ella stessa ha costruito con altre imprese, condannata in primo grado, a risarcire il comune di Cerveteri in seguito all’evento dannoso riassumibile al nubifragio del 1987 in località Valcanneto per accertate inadempienze urbanistiche.
Il giudice di appello confermando  la responsabilità di SIBA Gestione Immobili e del comune di Cerveteri in misura del 50 per cento ciascuno, ha condannato, in parziale riforma della sentenza di primo grado  impugnata,  SIBA a pagare al comune oltre 300 mila euro più gli accessori del credito come determinati in I grado (interessi e rivalutazione) e alla refusione in favore dell’Ente del 50 per cento delle spese di lite ivi liquidate. Essendo il comune chiamato in solido al risarcimento delle spese di lite, con la delibera in oggetto, si da incarico all’avvocato Valerio Morini in relazione all’azione di recupero nei confronti della SIBA Gestione Immobili SrL, per sorte e spese di lite, che devono essere corrisposte a terzi danneggiati dalla vicenda e liquidate dal giudice di appello in complessivi 57 mila euro circa. 
Tra l’altro per provvedere alla richiesta di quanto detto, notificata al comune, si è provveduto ad operare una variazione di bilancio adottata in via d’urgenza dalla Giunta comunale con atto n. 174 del 30 novembre 2016 con la quale sono state aumentate le risorse per la maggiore spesa in parola, richieste con apposita scheda a ragione delle spese di lite a carico dell’Ente per effetto del vincolo di solidarietà esercitato, per condanna in via solidale del comune e della SIBA Gestione Immobili.
 

ULTIME NEWS