Pubblicato il

Sel/Si e Link democratico: "Conduzione amministrativa catastrofica"

Sel/Si e Link democratico: "Conduzione amministrativa catastrofica"

Le due realtà politiche, in occasione della chiusura del 2016, tracciano un bilancio dell'anno passato e puntano il dito sui pentastellati

CIVITAVECCHIA – “La conduzione amministrativa di Civitavecchia è stata a dir poco catastrofica ed improntata alla gestione del quotidiano”.

Lo dichiarano Sel/Si e Link democratico che, in occasione della chiusura del 2016, tracciano un bilancio dell’anno passato.

“Modalità – proseguono – che ha evidenziato tutti i suoi limiti e quindi le contraddizioni di chi non riesce a guardare, suo malgrado, al di la del proprio naso purtroppo  esclusivamente a danno della collettività”.

Sel/Si e Link democratico invitano Civitavecchia a non adagiarsi ed a reagire in vista dell’anno nuovo e dicono il centro sinistra pronto ad abbandonare “un atteggiamento chiuso su se stesso e sulle proprie organizzazioni di partito” per il bene della città.

Le due realtà politiche puntano il dito sull’amministrazione e chiedono che nel 2017: “non venga dimenticato chi soffre o chi vive difficoltà date da diverse abilità fisiche, cosa fino ad oggi avvenuta per esigenza dei bilanci del Comune”.

Chiedono inoltre che non si sottovaluti il problema del lavoro, che si progetti per il territorio, che si riparino le strade e non che si continui a posizionare transenne, che venga assicurata la pulizia della città e che: “non si tolga  voce alla popolazione come si sta cercando di fare per il Referendum sul tempio crematorio. Cozzolino e la sua truppa – aggiungono da Sel/Si e da Link democratico – inizino a individuare e a risolvere le carenze strutturali e manutentive di cui la città ha disperato bisogno: affinché negli atti amministrativi del comune la legalità prevalga sempre,  anche nel rispetto dei ruoli e quindi delle competenze dei diversi  soggetti istituzionali”.

I due gruppi invitano gli amministratori a dare “decise indicazioni sulle preminenze da affrontare da parte della Regione, a cominciare dall’individuazione del  tracciato e dall’inizio dei lavori relativi al  completamento della superstrada tra Monteromano e il porto di Civitavecchia”.

Sel/Si e Link democratico incalzano chiedendo che si smetta di contare sulle elargizioni economiche da parte dei grandi enti o società che operano in città per fare cassa e auspicano che questo sia l’anno della rinascita per Civitavecchia “una città – concludono –  che è stata purtroppo ridotta dagli attuali amministratori pentastellati alla stregua di un sobborgo, trascurando la sua valorizzazione”. 

ULTIME NEWS