Pubblicato il

Saldi: Confcommercio sostiene i negozi di vicinato

Saldi: Confcommercio sostiene i negozi di vicinato

Prevista una spesa media di 340 euro a famiglia. Il commissario Nunzi confida nel periodo di sconti per risollevare le sorti del settore: "Ma non saranno saldi con i botti"

CIVITAVECCHIA – “Dopo un Natale decisamente in crisi sul fronte dei consumi, la speranza passa ora per i saldi, ma di sicuro, non saranno saldi col botto”.
Ne è convinto il Commissario di Confcommercio Civitavecchia, Tullio Nunzi.

“Secondo le nostre stime – prosegue Nunzi – ogni famiglia di Civitavecchia spenderà per i saldi invernali in media circa 340 euro, mentre la media di spesa per persona sarà di 140 euro. Quindi, secondo le nostre previsioni, i civitavecchiesi, euro più euro meno, spenderanno mediamente come nell’anno precedente. Le vendite di fine stagione saranno sempre una straordinaria opportunità per i consumatori ma, per noi commercianti, non saranno sufficienti a colmare un gap di consumi fortemente condizionato da un andamento sempre più incerto ed altalenante. Noi di Confcommercio, a Civitavecchia, stiamo facendo di tutto per cercare di dare un nuovo respiro all’economia della città, e in questo periodo stiamo cercando di sensibilizzare anche i cittadini, attraverso una campagna di comunicazione, ad acquistare nei negozi di vicinato”. 

Lo aveva annunciato già nei giorni scorsi, infatti, Nunzi. È così sono comparsi in città diversi manifesti e volantini proprio per invitare i cittadini ad acquistare nei negozi di vicinato, senza dover necessariamente prendere l’auto per recarsi nei grandi centri commerciali.

“C’è da dire che – conclude Nunzi – nonostante i timidi segnali di fiducia registrati a dicembre, gli eventi terroristici e di natura socio-politica non hanno di certo aiutato a trovare una stabilità di cui tutti abbiamo bisogno per affrontare al meglio questo nuovo, difficile anno che ci si prospetta, e per poter confidare nella ripresa economica del nostro tessuto imprenditoriale”.

ULTIME NEWS