Pubblicato il

Gino De Paolis (SeL): "Un bilancio che lascia il segno"

CIVITAVECCHIA – «Un bilancio che lascia il segno». Il capogruppo SeL in Regione Lazio si dice soddisfatto di quanto approvato il 31 dicembre scorso e del lavoro svolto dal gruppo per arrivare ad importanti risultati. «Si è continuato il processo di risanamento delle casse regionali – ha spiegato – e provato a mettere in campo azioni in grado di dare respiro all’economia, all’occupazione e al potere d’acquisto delle famiglie». Tasse più basse, abolizione del ticket sanitario, 44 milioni per le Rsa oer un intervento regionale che copre il 50% delle spese sostenute dagli utenti. «E poi la questione usi civici, molto importante soprattutto per Civitavecchia – ha aggiunto – un impegno preso già con il Collegato approvato ad agosto, in cui abbiamo consentito che la legittimazione fosse facilitata, aggiungendo al già previsto sconto dell’80% da parte della Regione, l’incremento di uno sconto dal 45% all’80% da parte degli enti gestori, il tutto ridotto a 1/3 del valore del terreno prima. Con il bilancio attuale abbiamo quindi consentito di parcellizzare le proprietà condominiali, in base ai millesimi, in modo che ogni singolo proprietario possa affrancare l’uso civico per la proprio quota parte». Al prossimo consiglio verranno discussi anche degli ordini del giorno presentati da Sel, tra cui quello che chiede una regolamentazione del settore della cremazione, proponendo una moratoria alle autorizzazioni in essere, anche per gli impianti in fase di realizzazione. 

ULTIME NEWS