Pubblicato il

Tvn, il Tar: il decreto ministeriale che ha rinnovato l'Aia è legittimo

Tvn, il Tar: il decreto ministeriale che ha rinnovato l'Aia è legittimo

Respinto il ricorso del Codacons e di un centinaio di cittadini 

CIVITAVECCHIA – Il Tar del Lazio si è espresso: il decreto con il quale il Ministero dell’ambiente ha rinnovato l’Aia, per la centrale di Tvn, nel 2013 è legittimo.

La sentenza respinge un ricorso del Codacons e di un centinaio di cittadini.

Nel ricorso si sosteneva che il decreto sarebbe stato contestato “senza un’adeguata valutazione dei profili di rischio’’.

Dopo le verifiche tecniche il Tar ha risposto punto per punto. Riguardo alla scelta di alimentare la centrale a carbone, piuttosto che con fonti di energia rinnovabile il tribunale ha detto ‘‘che questo giudizio non costituisce la sede legittima in cui esaminare o rivalutare scelte che attengono alla politica energetica italiana”.

Inoltre il Tar ha aggiunto che ‘‘i risultati emersi dai campionamenti svolti hanno evidenziato parametri di inquinamento inferiori rispetto a quelli autorizzati dall’Aia’’.

Infine i giudici aggiungono che i dati dell’indagine epidemiologica allegati dai ricorrenti si riferiscono al periodo 2006-2010 e quindi non possono fornire una prova certa che il peggioramento sia dovuto alla centrale dato il poco tempo passato dalla conversione.

ULTIME NEWS