Pubblicato il

Tutto in regola al controllo straordinario sul centro cottura delle mense scolastiche

L’ispezione è seguita alla segnalazione di un gruppo di rappresentanti di classe di un eventuale prodotto non conforme sommistrato ai bambini

L’ispezione è seguita alla segnalazione di un gruppo di rappresentanti di classe di un eventuale prodotto non conforme sommistrato ai bambini

CERVETERI – Il sindaco Pascucci ha comunicato che è stato svolto venerdì mattina scorso un controllo straordinario presso il centro cottura delle mense scolastiche.
«Nel corso della serata di  giovedi, sono giunte all’amministrazione comunale di Cerveteri attraverso il social network di un gruppo di rappresentanti di classe, le segnalazioni che due bambini avevano fatto ai rispettivi genitori in riferimento al formaggio spalmabile servito al pranzo della mensa scolastica. Alle 9.30 di venerdì, immediatamente all’apertura del centro cottura ospitato nel plesso scolastico Giovanni Cena, si è svolto un controllo straordinario per la verifica della conformità del prodotto. Il controllo è stato svolto dal Commissario mensa signorara Rita Narducci insieme alla delegata alle Politiche scolastiche Pamela Baiocchi. L’ispezione si è conclusa alle 10.45 con la verbalizzazione della relazione e la conferma dei controlli da parte dell’assessora Francesca Cennerilli». «L’alimento segnalato – spiega il sindaco – è stato subito oggetto di accurata verifica dello stato di conservazione, della fatturazione, della tracciabilità. Sono state controllate tutte le 150 confezioni di formaggio spalmabile presenti, compresa la confezione residua del giorno precedente, dalla quale è stato prelevato un campione, sottoposto a degustazione, che presentava le giuste caratteristiche di conservazione. Tutte le confezioni riportavano la data in scadenza di marzo 2017. Sono state inoltre esaminate tutte le scadenze di tutte le derrate contenute nei frigo, numero di lotto, fatturazione, tracciabilità, e la temperatura dei frigoriferi. Ogni controllo ha dato esito positivo e non è stato rilevato alcun elemento di ‘‘non conformità’’». E conclude il sindaco: «Al fine di verificare a fondo la questione, l’amministrazione comunale ha voluto comunque procedere ad ascoltare i genitori dei due bambini. Dai colloqui è emersa anche la possibilità che il formaggio spalmabile possa non essere stato gradito dai bambini per motivi legati ai gusti alimentari».
Pamela Baiocchi sottolinea: «Con questo rinnoviamo ancora una volta ai genitori che noi siamo sempre pronti ad intervenire e verificare, poichè il nostro interesse primario è quello di tutelare i nostri bambini». 
Pascucci ha espresso un ringraziamento particolare all’assessora Cennerilli e alla delegata Baiocchi, nonché a tutti i genitori che collaborano attivamente nella Commissione mensa e al tavolo dell’Osservatorio permanente per garantire l’altissima qualità dei prodotti e dei servizi dati ai nostri bambini.

Maurizio Marrale

ULTIME NEWS