Pubblicato il

''Via delle Colonie, indignato per le lungaggini''

''Via delle Colonie, indignato per le lungaggini''

Il segretario del Pd Aldo Carletti bacchetta l’amministrazione

SANTA MARINELLA – «Se non fosse una cosa seria, ci sarebbe veramente da festeggiare il quinto anniversario dall’inizio dei lavori di via delle Colonie, ma anche dei disagi e false promesse da parte dell’amministrazione su questa tormentata vicenda». A dirlo è il segretario cittadino del Pd Aldo Carletti che si dice indignato delle lungaggini per giungere alla chiusura del cantiere per la ristrutturazione dell’importante arteria aperto nel 2012. «Ai primi di dicembre – continua Carletti – il Sindaco ci comunicò che i lavori erano giunti all’ultima curva, sottolineando che erano state superate le difficoltà, come la variante per la villa romana e i sottoservizi non segnalati. In quell’occasione, ci ha annunciato che prima dello scorso Natale, avrebbe aperto all’utilizzo il tratto che va da via Verdun al Bar dei Pini. Ad ora però, nulla in tal senso si è visto. Inoltre, in via delle Colonie erano state richieste a suo tempo alcune modifiche importanti come un’uscita sulla rotatoria antistante al campo sportivo, da utilizzare per i mezzi di soccorso e una rivisitazione dell’imbocco per le colline all’altezza di via Salvo D’Acquisto, anche su questo punto tutto è fermo. In più, sull’unica curva dove si stanno svolgendo adesso i lavori, sono stati realizzati i marciapiedi, giustamente lato ingresso abitazioni, ma c’è da rilevare che, l’illuminazione della strada, è sul lato opposto, come si pensa di risolvere il problema per i pedoni? Ci sono poi due grandi pali in cemento ormai da decenni inservibili, quando saranno rimossi? Via delle Colonie è l’emblema dell’ignavia di questa maggioranza, un intero quartiere è da anni ostaggio di questi lavori e la situazione è veramente pesante, se si considera che su questa strada ci sono insediamenti importanti per la vita sociale dei cittadini, in primis la scuola media». «E’ di questi giorni la chiusura dell’accesso centrale della palestra per evidenti problemi di degrado – conclude il segretario – il liceo e gli impianti sportivi e il campo di calcio, tutti parzialmente operativi. Non vorremmo che la consegna ai cittadini di via delle Colonie avvenga poi, con grande risonanza, a ridosso delle elezioni amministrative, con la speranza che tutti i disagi, le difficoltà per la circolazione e i costi aggiuntivi, cadano nel dimenticatoio».

ULTIME NEWS