Pubblicato il

Aperte le iscrizioni alla scuola dell’infanzia “I Bambini di Beslan”

CIVITAVECCHIA – È stato pubblicato nella sezione “Avvisi Pubblici” del sito istituzionale del Comune di Civitavecchia il bando relativo alle iscrizioni per la scuola dell’infanzia “I bambini di Beslan” di via dell’Immacolata.

Le domande, corredate dalla documentazione richiesta nel bando, possono essere presentate fino al 14 febbraio 2017 al Protocollo dell’Ente con qualsiasi mezzo indirizzate al Servizi Politiche del Welfare – Scuola Università – Sezione Scuola Università.

Qualora il numero di richieste superi quello dei posti disponibili sarà redatta apposita graduatoria in base ai criteri stabiliti dal Consiglio della Scuola Comunale dell’Infanzia, tenendo conto che sarà data priorità assoluta ai bambini diversamente abili con certificazione medica, ai bambini di 4/5 anni e precedenza semplice ai minori iscritti nel precedente anno scolastico al tempo ridotto che vogliono ne essere assegnati al tempo pieno.

I punteggi saranno assegnati in base ai criteri previsti dal bando. In caso di parità sarà data la precedenza ai bambini di età maggiore ed in caso di ulteriore parità si procederà con sorteggio.

Per eventuali informazioni l’Ufficio Pubblica Istruzione, sito in via Tarquinia 30, è aperto al pubblico nei seguenti giorni: lunedì, mercoledì e giovedì dalle ore 10,00 alle ore 12,00 – martedì e giovedì dalle ore 15,30 alle ore 17,30 – Tel. 0766/590911 – 0766/590922.

E per la scuola arriva anche una novità: tempo pieno per tutte le nuove iscrizioni e anche per coloro che, iscritti nel 2016-17 al tempo ridotto, ne chiederanno il passaggio. «Una novità non di poco conto – ha spiegato l’assessore Gioia Perrone – rispetto agli anni passati, quando le iscrizioni a tempo pieno erano solo in numero limitato. Nel prossimo anno scolastico quindi si potranno avere 81 alunni che frequenteranno la materna a tempo pieno, un numero quasi raddoppiato rispetto a quello precedente. Ciò è stato reso possibile grazie alla collaborazione con Ippocrate che garantirà dei laboratori pomeridiani».
L’amministrazione è quindi felice di comunicare che riuscirà in un triplice obiettivo: proporre un’offerta formativa qualitativamente e quantitativamente migliore, coinvolgere la sot Ippocrate che vedrà aumentati i propri servizi e garantire un piccolo risparmio per le casse comunali grazie ad alcuni accorgimenti gestionali.

ULTIME NEWS