Pubblicato il

Tirrenica, Serafini: "Si metta in sicurezza lo svincolo di Montecimbalo"

Tirrenica, Serafini: "Si metta in sicurezza lo svincolo di Montecimbalo"

Tarquinia. Il consigliere comunale d’opposizione torna ad analizzare le criticità dei lavori Sat: «Assurdo realizzare un progetto ad alto rischio incidenti con la complicità dell’Anas e del Comune». «L’uscita del Pidocchio è senza corsia d’immissione e genera un incrocio a raso»

TARQUINIA – Il consigliere comunale d’opposizione Pietro Serafini torna ad analizzare le criticità dei lavori svolti dalla Sat in merito al completamento dell’ autostrada tirrenica.

«Lo svincolo di località Montecimbalo e della Strada del Pidocchio sull’ Aurelia tra Montalto e Tarquinia è pericoloso e fuorilegge – tuona Serafini – Si tratta di un’uscita strategica ed indispensabile per la viabilità del nostro territorio, l’unico collegamento rimasto per raggiungere località quali la Roccaccia, il Borgo dell’Argento, Località Montecimbalo, Poggio Martino, nonché la SP Tarquiniese, senza dover percorrere decine di chilometri in più».

«Lo svincolo in questione è stato realizzato in maniera approssimativa ed inadeguata al bisogno dei cittadini che ne usufruiscono – prosegue il consigliere d’opposizione – È incomprensibile come la Sat abbia potuto realizzare, con la complicità dell’Anas e del Comune di Tarquinia, uno svincolo senza la corsia di immissione, creando così un incrocio a raso con alto rischio di incidenti. Mi auguro che intervengano quanto prima gli organi deputati al controllo, l’incrocio è carente non solo della corsia di immissione ma anche di una segnaletica idonea, trovandosi in un tratto di rettilineo dell’autostrada, dove quasi tutti gli automezzi transitano al limite della velocità potenziando il rischio degli incidenti».

«Il Comune non ha svolto il ruolo di controllore e promotore quale garante delle esigenze della sua popolazione – aggiunge Serafini – tanto che ad oggi ci ritroviamo con una viabilità secondaria insufficiente ed un progetto approvato dal consiglio comunale mai realizzato. Cari amministratori, ora che la Sat ha completato la realizzazione dell’autostrada, con quali somme pensate di realizzare le necessarie modifiche della viabilità? Con quali fondi verranno effettuate le manutenzioni ordinarie? Ad oggi i nostri appunti e le nostre segnalazioni non sono mai state prese in considerazione anche quando si rischia l’incolumità dei cittadini, speriamo prevalga il buon senso. Lo svincolo deve essere messo in sicurezza in tempi record prima di assistere per l’ennesima volta ad una tragedia preannunciata». (a.r.)

ULTIME NEWS