Pubblicato il

''Superchi ha disatteso le nostre aspettative''

''Superchi ha disatteso le nostre aspettative''

Dura presa di posizione del consigliere comunale d’opposizione Vincenzo Sgamma

ALLUMIERE – Il consigliere comunale di opposizione, Vincenzo Sgamma, interviene sulla questione candidature all’Università Agraria in vista del voto del 12 febbraio. «Invece di proseguire con una polemica sterile, Alfonso Superchi si deve assumere la responsabilità di non avere fatto opposizione in questi anni all’Agraria sotto la giunta Pasquini, forse perché qualcuno gli aveva fatto credere quello che poi non si è verificato». Sgamma poi prosegue ricordando che Superchi 5 anni fa era stato il candidato della lista di Sgamma ‘’Terre Nostre’’: «Superchi non si è reso conto che avevamo preso una decisione non indifferente appoggiando la sua candidatura a presidente nel 2011: volevamo infatti dare ai cittadini un segnale e per il bene del paese eravamo andati anche oltre le ideologie politiche per mettere insieme persone per governare il nostro territorio o per fare un’opposizione retta e forte con il compito di controllare il modo di amministrare della maggioranza. Invece non ha fatto opposizione ed è mancato spesso ai consigli agrari dimenticandosi che era stato eletto nella lista civica Terre Nostre di 5 anni fa con i voti di cittadini che politicamente erano molto distanti dal suo pensiero politico: lui ha disatteso le nostre speranze non svolgendo il suo compito di oppositore». «Leggendo il cartellone di Rifondazione Comunista – prosegue Sgamma – si legge che erano mesi che andavano avanti per trovare un accordo sulla presidenza di Superchi alle elezioni dell’Università Agraria del 12 febbraio e questo non è giusto nei nostri confronti: quanto meno per correttezza di questa idea di allearsi al Pd e agli altri ne doveva parlare anche con chi era alleato all’interno del consiglio uscente e con me che feci quella lista». «La coerenza nel tempo paga sempre – conclude Sgamma – e non si deve per forza andare sempre sul carro di vincitori come fa qualche altro movimento, una buona politica per il bene del paese si fa anche stando all’opposizione cosa che in questi 5 anni non è avvenuta all’interno dl consiglio».

ULTIME NEWS