Pubblicato il

Il lago prosciugato restituisce rifiuti pericolosi

Il lago prosciugato restituisce rifiuti pericolosi

Preoccupanti i livelli bassissimi delle acque lacustri già denunciati nei giorni scorsi. Gomme di automobili ma anche scarichi abusivi e materiali come l’eternit

BRACCIANO – Fa impressione ai residenti dei comuni lacustri il livello così basso delle acque del Lago di Bracciano.

Sul tema nei giorni scorsi era intervenuto anche l’On. di Anguillara Emiliano Minnucci secondo cui “Quello che è il nostro simbolo rischia di morire a causa della condotta scellerata di Acea che, senza considerare la scarsità delle piogge, continua a prelevare le acque anche con punte di 2500 litri/secondo rischiando di compromettere l’equilibrio idrico del bacino.”

Ma fa impressione anche l’enorme quantità di rifiuti che stanno affiorando dalle acque prosciugate, lungo le rive che si stanno ritirando. Da qualche settimana sono sempre più frequenti gli avvistamenti di zone di scarico che erano nascoste dalle acque. Ad emergere sono nel migliore dei casi gomme di automobili, ma in alcuni casi affiorano dal lago anche scarichi abusivi di rifiuti tossici come l’eternit.

Nella zona di Anguillara un ragazzo del posto ha fatto un’apposita segnalazione alle autorità competenti che, a seguito di un sopralluogo, dovranno disporre ora una bonifica.

Ma l’abbassamento del lago mette in luce un problema molto grave, quello dei rifiuti appunto, per tanto tempo trascurato in quanto le acque facevano da nascondiglio per chi per tempo si è disfatto di materiali tossici. Il problema, ora che le acque sono basse, è che materiali come l’amianto possono asciugarsi e a causa del deterioramento sfaldarsi arrecando un enorme pericolo alla popolazione.

ULTIME NEWS