Pubblicato il

La Stazione ferroviaria inserita nel progetto di riqualificazione di 81 impianti nel Lazio

di DANILA TOZZI

LADISPOLI – Previsto un nuovo look per la stazione ferroviaria di Ladispoli inserita nel progetto per la riqualificazione di 81 impianti nel Lazio. L’annuncio è stato dato dall’assessore regionale alle Politiche del territorio e mobilità Michele Civita durante la riunione in cui erano presenti, oltre al consigliere dell’Area metropolitana, Federico Ascani, il sindaco Crescenzo Paliotta.

Buone notizie per quel che riguarda i rifacimenti strutturali che renderanno più agevole l’ingresso nei vagoni e il settore dei servizi igienici. A descrivere le novità lo stesso primo cittadino: “In una prima fase, cioè entro il 2017,-ha spiegato Paliotta –  saranno rifatte tutte le pensiline e saranno realizzate anche dove attualmente non ci sono. Entro il 2018 arriveranno i bagni automatizzati, sarà rifatta tutta l’illuminazione e, soprattutto, saranno rialzati, secondo lo standard europeo, di 55 centimetri i marciapiedi con possibilità di aumento delle carrozze per ogni treno e soprattutto con una salita più agevole per i passeggeri. L’intervento previsto per Ladispoli è di 5 milioni a carico di Rfi. Non dimentichiamo che la stazione di Ladispoli è la seconda del Lazio, dopo quelle urbane di Roma, con oltre seimila passeggeri al giorno”.

Inoltre l’amministrazione comunale spera che nel frattempo vengano resi più efficienti le toilette.  “In attesa dell’istallazione dei bagni automatici – ha concluso Paliotta – il Comune ha chiesto a Rfi una gestione provvisoria dei servizi igienici”.

ULTIME NEWS