Pubblicato il

Approvata la convezione di Marina di San Nicola

Approvata la convezione di Marina di San Nicola

LADISPOLI – Sembra essere arrivata finalmente ad una conclusione la questione Marina di San Nicola.
Dopo rinvii, richieste da parte dei consorziati verso il comune di acquisire le opere realizzate da consorzio, domenica mattina sembra essere arrivata una soluzione.
L’assemblea dei consorziati di San Nicola domenica mattina ha approvato la proposta di nuova convenzione deliberata dal consiglio comunale.
A renderlo noto è stato proprio il sindaco di Ladispoli Paliotta attraverso un post su Facebook.
Lo stesso sindaco che lo scorso dicembre in occasione della convenzione in sede di consiglio comunale, non aveva nascosto la sua soddisfazione.
«Riteniamo importante – aveva detto il sindaco Paliotta – aver trovato una soluzione per un comprensorio che rischiava di perdere le sue peculiari caratteristiche. 
Senza una nuova convenzione le spese di gestione a carico del Comune sarebbero stato molto più alte e con risultati difficilmente comparabili con gli standard attuali di Marina di San Nicola. 
Il resto delle spese saranno a carico dei consorziati se la loro assemblea approverà la proposta».
E la sua approvazione è arrivata proprio due giorni fa.
La nuova convenzione era stata approvata in consiglio lo scorso dicembre all’unanimità.
Il consiglio comunale aveva approvato all’unanimità dei presenti la proposta di nuova convenzione decennale per la ripianificazione urbanistica del comprensorio di Marina di San Nicola. 
L’obiettivo della convenzione è quello di mantenere la gestione consortile considerato che i risultati sono stati finora positivi. 
Con la ripianificazione il comune programma una nuova sistemazione dell’area per strutture scolastiche e assistenza all’infanzia, un ampliamento del parco archeologico e la ristrutturazione dell’area destinata a servizi sportivi.
Le opere realizzate dal Consorzio nel corso degli anni passeranno in proprietà al comune, compresa la rete idrica, mentre al Consorzio resterà la gestione e la manutenzione ordinaria della rete stradale, del verde e la pubblica illuminazione.
Per partecipare alle spese il Comune interverrà con un contributo annuo equivalente a circa il 35% delle spese che l’amministrazione di Ladispoli dovrebbe affrontare se prendesse in gestione tutte le opere. 
Ancora non sono arrivate, tuttavia, note ufficiali nè da parte dell’amministrazione comunali, nè da parte del delgato Giovanni Bellofiore che nei mesi scorsi aveva più volte sottolineato la necessità di andare ad approvare questa nuova convenzione.
Di certo non saranno positive le reazione di una parte dei consoriati rappresentati dal Comitato San Nicola che più volte negli anni avevano sottolineato la necessità di passare ad una nuova convenzione solo dopo il pieno passaggio delle opere consortili al comune di Ladispoli.
Una convenzione che per il comitato San Nicola da scrivere con il largo consenso dei cittadini che vivono tutti i giorni le problematiche del consorzio di San Nicola.
Ma ora ‘‘alea iacta est’’, passata la convenzione nella massima assise, e approvata dall’assemblea dei consorziati – sebbene non si conoscano ancora i numeri dei consorziati che hanno approvato il documento – e San Nicola dovrà guardare avanti. 

 

ULTIME NEWS