Pubblicato il

ELEZIONI AGRARIA. ''Il futuro è nelle nostre terre''

ELEZIONI AGRARIA. ''Il futuro è nelle nostre terre''

Il candidato presidente Pietro Vernace illustra le linee salienti del suo programma in vista del voto previsto per domenica prossima 12 febbraio. A suo sostegno la lista ‘‘Insieme per Allumiere’’ Obiettivo primario: «Miglioramento e innovazione. L’ente sarà sempre più il centro di sperimentazione di nuove forme di sviluppo territoriale»

ALLUMIERE – La lista ‘’Insieme per Allumiere’’ si presenta alle elezioni dell’Agraria con un programma corposo con il quale intende portare a compimento i progetti iniziati e farne partire altri. A spiegare quali sono le linee di indirizzo del programma è il candidato presidente Pietro Vernace. «Il Futuro è nelle nostre Terre è il motto che sintetizza i contenuti del progetto ed esprimono anche e soprattutto la voglia di miglioramento e d’innovazione che è fortemente richiesta da parte della cittadinanza – spiega Pietro Vernace – il ruolo che riveste attualmente l’Agraria è nettamente diverso da quello che era in passato: ora l’Ente, che spero riuscirò a presiedere, può essere il centro di sperimentazione di nuove forme di sviluppo territoriale, basato sempre su ‘’Tradizione e Qualità’’, quali la riscoperta della canapa e dei suoi derivati, la coltivazione di grano biologico e dei suoi derivati. Una zootecnia, troppo spesso lasciata sola, che con il nostro aiuto può raggiungere marchi di qualità prima difficilmente ottenibili, che apriranno nuove forme di commercializzazione, aumentando guadagni e dando più opportunità di lavoro ai giovani di Allumiere, sempre attraverso il miglioramento della stessa razza bovina».

Vernace poi spiega: «Abbiamo, io e la mia lista, la forte volontà di continuare il progetto Autoctoniamoci che ha fatto riscoprire ai nostri bambini, e a quelli dei comuni limitrofi, le tradizioni e i lavori tradizionali del nostro Paese. Vogliamo continuare ad incentivare la microimprenditoria giovanile, offrendo la possibilità per i nostri giovani di avviare la propria azienda agricola tramite i progetti».

«Puntiamo – aggiunge Vernace – ad un incremento forte del turismo, un turismo naturalistico ed ecocompatibile, interessato anche alla scoperta enogastronomica del nostro territorio. Da questo punto centrale ci proponiamo di valorizzare il territorio, combattendo in maniera forte la crisi occupazionale. Porteremo avanti il piano di gestione del Monumento Naturale per il nostro Faggeto, una delle più grandi ricchezze del territorio». Vernace poi conclude ricordando a tutti «l’importanza di andare alle urne il 12 febbraio esprimendo la propria preferenza». (Rom. Mo.)

ULTIME NEWS