Pubblicato il

Gtc, salta tutto: via alla cassa integrazione

Gtc, salta tutto: via alla cassa integrazione

CIVITAVECCHIA – Un fulmine a ciel sereno. Così i sindacati che da ottobre scorso seguono la vertenza hanno definito la scelta, a quanto pare unilaterale da parte della società, di ricorrere alla cassa integrazione per i lavoratori della Gct (Gestione Terminal Civitavecchia). I gruisti già da diversi mesi avevano espresso preoccupazione per la decisione paventata dall’azienda.

Decisione che sembrava essere rientrata, con una serie di incontri e trattative proprio con i sindacati, in cerca di una soluzione alternativa per scongiurare proprio l’ipotesi di cassa integrazione. Pochi giorni fa, invece, la doccia fredda arrivata dalla società. Con i lavoratori preoccupati ed i sindacati che si sono detti spiazzati da quanto deciso.

“C’è una nota della società che in maniera autonoma, in base a vecchie riunioni svolte – hanno spiegato – ha mostrato l’intenzione di procedere con la cassa integrazione per i lavoratori. Stavamo valutando l’ipotesi di un accordo, ma questo è un fulmine a ciel sereno che rimette in gioco tutto. Non è accettabile. Abbiamo richiesto un incontro urgente con il presidente dell’Authority Di Majo che si svolgerà domani”. Intanto è stato indetto lo stato di agitazione di tutto il personale con un possibile sciopero di 24 ore per la giornata di venerdì.

ULTIME NEWS