Pubblicato il

''L’arrivo di un commissario sarebbe veramente dannoso''

ELEZIONI UNIVERSITA' AGRARIA DI ALLUMIERE . Il sindaco Battilocchio invita i cittadini ad andare a votare

ELEZIONI UNIVERSITA' AGRARIA DI ALLUMIERE . Il sindaco Battilocchio invita i cittadini ad andare a votare

ALLUMIERE – A ridosso delle elezioni prende la parola il sindaco di Allumiere ed esponente del Pd, Augusto Battilocchio per fare il punto della situazione. «Prima di tutto va evidenziato l’ottimo lavoro in questi anni portato avanti dal presidente, dalla giunta e da tutta la maggioranza e minoranza uscente; sono state portate a compimento tante iniziative e tanti progetti sono in ballo, un commissario ora sarebbe estremamente dannoso, tra i tanti problemi due sono i più rilevanti: si fermerebbe tutto il processo di sviluppo e aumenterebbero le tasse per i possessori dei terreni ad uso civico e dei proprietari del bestiame presente nei pascoli di proprietà dell’Ente e quindi colpirebbe le tasche dei cittadini». Battilocchio poi fa un esame del quadro politico che si è venuto a creare sottolinea: «Io ho partecipato ad alcuni degli incontri di preparazione per la creazione della lista. Mi rammarica e ci rammarica la situazione che si è venuta a creare all’interno del partito ma anche la divisione con Rifondazione. In questi anni la collaborazione con i rifondisti c’è anche se non organica, Alfonso Superchi è anche il vice coordinatore del nostro gruppo di Protezione Civile in coordinazione con Valentino Arillo e con l’assessore preposto Serena Rosati. Il rammarico è che, quando si è registrata questa difficoltà della nomination proposta da RC e lì per lì accettata e poi rifiutata non per la valenza della persona di Alfonso, anche perché ciò che ha fatto è sotto gli occhi di tutti. C’erano dei problemi oggettivi per alcuni ad accettare la nomina, cercando nel Pd è stato votato per scegliere fra Aldo Frezza e Pietro Vernace e quest’ultimo ha vinto. Mi dispiace che il segretario del Pd si è dimesso. Si è cercato di riunire tutte le forze politiche del centro sinistra e dispiace che Rifondazione non c’è. C’è rammarico perché restano le polemiche».

«Auspico che dal 13 febbraio queste incompatibilità possano rientrare perché ci dobbiamo preparare per le elezioni comunali e quelle nazionali. L’augurio è di continuare mettendo da parte diatribe interne per lavorare insieme sperando anche nel rientro di Rifondazione».

Battilocchio poi spiega i motivi dell’importanza di andare a votare: «L’Agraria è un Ente importante per tutto il paese e quindi bisogna andare a votare perché è un nostro diritto-dovere, è un modo di esprimere la propria posizione, non si vota nei Paesi dove non c’è democrazia. Come rappresentante delle Istituzioni faccio un appello al voto: la gente deve capire che nella storia di Allumiere non c’è stata mai una sola lista e questo non dipende da noi: indipendentemente dai problemi interni che abbiamo avuto se c’è una sola lista non è mica colpa nostra, ma delle altre forzeche non si sono presentati. Non può essere una nota di demerito per chi invece si è candidato. Bisogna mettere da parte polemiche e andare a votare. È vero che vi sono stati errori, incomprensioni, fraintendimenti ma per il bene di tutti bisogna intanto andare a votare e poi rimettersi a tavolino per chiarire tutto e tornare a lavorare per il bene del paese».

Rom. Mos.

ULTIME NEWS