Pubblicato il

Paolo Gentiloni: "Rimpatri più facili"

«Nel solco della linea dell’Italia», il Cdm ha preso delle decisioni sui migranti che «attrezzano il Paese a nuove sfide, lavorando per rendere più rapidi i processi di concessione e riconoscimento dei diritti dei rifugiati, il diritto all’asilo, più trasparenti i meccanismi esistenti per i sistemi di accoglienza, facilitando i meccanismi necessari dei rimpatri dei migranti che non hanno diritto all’asilo». Lo ha detto il premier Paolo Gentiloni al termine del Cdm.
«Ci aspettiamo dall’Europa molte altre disponibilità e decisioni che rendano effettivo il principio di condivisone dell’onere di accoglienza. Ci teniamo molto stretti i nostri valori, che sono quelli umanitari, dell’accoglienza, dell’integrazione, del rispetto delle differenze», ha proseguito il presidente del Consiglio.
«Rivendichiamo il lavoro fatto in questi anni, credo che l’Italia abbia un buon curriculum -ha aggiunto-. Siamo rispettati nel mondo come Paese che ha gestito situazioni difficili indicando, al contempo, la strada all’Europa. Nessuno dimentichi che se l’Europa ha una strategia e una agenda, da considerare ancora del tutto insufficienti, questo nasce per iniziativa italiana». (Adnkronos)

ULTIME NEWS