Pubblicato il

Pascucci incalza la Raggi sugli interventi necessari all'Isis Mattei

CERVETERI – Il sindaco Pascucci, da qualche giorno nominato presidente della Commissione Bilancio ed Enti locali dell’Area Metropolitana, non perde tempo e intanto nella sua funzione di consigliere, invia alla sindaca Raggi un formale sollecito ad una richiesta già avanzata di intervenire al più presto affinché si predisponga quanto necessario per la manutenzione dei locali scolastici dell’ISIS Enrico Mattei. «Già lo scorso 5 dicembre – dice Pascucci – sentita la preside, avevo presentato e ottenuto da parte de Consiglio Metropolitano l’accoglimento di un ordine del giorno finalizzato a reperire nel Bilancio Previsionale 2017 le risorse necessarie a programmare al più presto le opportune manutenzioni dei locali della nostra scuola. La battaglia continuerà in tutte le sedi necessarie fino all’ottenimento degli interventi richiesti, che non possono più attendere. Le aule e i corridoi della scuola presentano in diversi punti evidenti di infiltrazioni di umidità e screpolature dell’intonaco, come dimostrano le fotografie che abbiamo allegato al nostro sollecito. È inaccettabile che debbano essere spostate delle classi perché quando piove l’acqua che entra dagli infissi allaga il pavimento». Pascucci ritiene inaccettabile nei confronti dei nostri ragazzi, costretti a fare lezione in queste condizioni, e di tutto il personale impiegato nella scuola, questo stato di cose e continua: «Dal nostro delegato alle Politiche giovanili Riccardo Baldani e dai rappresentanti d’Istituto riceviamo costanti aggiornamenti sulla situazione che giudichiamo non più sostenibile. Senza dimenticare il sit-in di protesta già fatto dagli studenti nei confronti della Città Metropolitana lo scorso 13 gennaio, dopo giorni di termosifoni completamente spenti all’interno delle aule. Voglio quindi esprimere – conclude il primo cittadino – la mia più totale solidarietà agli studenti e al personale scolastico tutto. Se non avremo risposta al nostro sollecito sono già pronto a presentarne degli altri anche all’interno del Consiglio Metropolitano».

ULTIME NEWS