Pubblicato il

Intitolata una traversa di via Braccianese Claudia a Paolo Vercesi

Intitolata una traversa di via Braccianese Claudia a Paolo Vercesi

CIVITAVECCHIA – “Un modo per rendere eterno il ricordo di una persona”. Soddisfazione per i familiari del colonnello Paolo Vercesi, al quale l’amministrazione comunale ha deciso di intititolare una traversa di via Braccianese Claudia. 

Questa mattina la partecipata cerimonia in aula Calamatta, alla presenza del vice sindaco Daniela Lucernoni. Originario di Bosnasco, in provincia di Pavia, Paolo Vercesi ha avuto una medaglia d’argento per la conquista del Monte Kuk nella decima battaglia dell’Isonzo (Prima guerra mondiale, maggio 1917), due promozioni per merito di guerra e un’altra medaglia d’argento, stavolta alla memoria, per la morte in combattimento nella Seconda guerra mondiale, al comando del suo 383° reggimento della Divisione Venezia, a metà maggio 1943 in Montenegro. Tra l’altro proprio nello stesso giorno in cui Civitavecchia subiva il primo e più devastante bombardamento.

Paolo Vercesi è arrivato a Civitavecchia negli anni venti con il grado di capitano, di stanza alla Scuola di Fanteria che si trovava alla caserma Stegher. In città si è sposato con Gemma Baiocco, figlia di uno spedizioniere e imprenditore ternano, da cui ha avuto tre figli: Franco, diventato poi il primo foreman del porto; Lorenzo, biologo oceanografo che ha lavorato in Africa e in Francia; e Giorgio, l’unico dei tre ancora in vita, noto a Civitavecchia per essere stato professore di Lettere nonché per i suoi trascorsi sportivi nella Cestistica e ancora per la lunga militanza politica e gli incarichi ricoperti nell’amministrazione comunale.

“La delibera comunale di intitolazione della via a Paolo Vercesi risale al 2002, su proposta dell’indimenticato Raul Di Gennaro, grande uomo di sport e militare paracadutista sopravvissuto alla battaglia di El Alamein – hanno ricordato i familiari – solo oggi, dopo tanti anni, questa procedura trova concreta attuazione e questo grazie all’impegno e alla collaborazione di tanti amici e al sostegno lodevole dell’Amministrazione comunale verso cui esprimiamo un sincero ringraziamento”.

ULTIME NEWS