Pubblicato il

Anche Marietta Tidei firma l'appello delle donne per l'unità del Pd

CIVITAVECCHIA – «Caro Segretario, caro Pier Luigi, quale bene può venire al Paese, all’Europa, ai valori attorno a cui un popolo intero si è riconosciuto e alle conquiste che abbiamo strappato dalla divisione di una comunità e dalla lacerazione di una storia comune? Quale bene verrà da una scissione del Partito democratico?». Inizia così l’appello di alcune donne del Pd, alla luce di un quadro che, a livello nazionale soprattutto, non fa ben sperare. «Di fronte a noi stanno scelte che segneranno non solo le vite nostre e dei nostri figli, ma il futuro dell’umanità – si legge in una nota – la divisione tra noi darà a loro più forza, non meno possibilità». L’appello è quello di dire «basta rese dei conti, basta gare a chi sarà più duro da vincere. L’unica vittoria che dobbiamo portare a casa riguarda il nostro Paese. Lo sapete anche voi che non è la divisione che serve a costruire -aggiungono le donne del Pd – Abbiamo bisogno del contrario: più condivisione, più confronto, più intesa, più fratellanza, più vicinanza. Noi possiamo decidere il corso della storia dei prossimi anni. A partire dall’Italia, dall’Europa, dal Partito democratico». Tra le firmatarie dell’appello chè la parlamentare Pd Marietta Tidei.

ULTIME NEWS