Pubblicato il

Cerveteri e Bracciano insieme per valorizzare ''Il sentiero degli Etruschi''

CERVETERI – In data 15 febbraio 2017, la giunta comunale, su proposta  dell’Area terza, Assetto, Uso e Sviluppo del territorio – Servizio Attività Produttive con relatore Lorenzo Croci, assessore allo Sviluppo Sostenibile del Territorio, ha deliberato di partecipare al bando  derivante dall’Avviso Pubblico per la presentazione di progetti di valorizzazione e promozione turistica dei Borghi del Lazio da parte dei Comuni.
Il progetto che sarà presentato in aggregazione col comune di Bracciano, si chiamerà: ‘‘L’antico sentiero etrusco: Cerveteri-Bracciano’’. Il progetto sarà realizzato nel periodo compreso dal 1 maggio al 30 settembre 2017 ed è mirato alla valorizzazione e la promozione turistica dei Borghi del Lazio, nella fattispecie, quanto di storico, turisticamente rilevante in termini di artigianato, prodotti tipici dell’enogastronomia locale, si trova sull’antico tracciato di questo vecchio sentiero che collegava Cerveteri al lago. Cerveteri sarà tra i due,  il comune capofila. “ Il progetto denominato “L’antico sentiero etrusco: Cerveteri-Bracciano” – dice l’assessore Croci –  si prefigge l’obiettivo di ripristinare e di connettere gli itinerari turistici già esistenti e consolidati di due degli attrattori turistici più importanti del Lazio: il Borgo storico di Cerveteri sede del Museo Nazionale Archeologico Cerite, che ospita stabilmente i Capolavori di Eufronio; le Necropoli Etrusche, in particolar modo il Sito Unesco della Banditaccia; il Borgo storico di Bracciano con il suo monumentale e celeberrimo castello e l’omonimo lago meta ogni anno di migliaia di visitatori. L’implementazione, l’ampliamento e la promozione dell’antico sentiero permetterà ai due Comuni di raggiungere, intercettare ed attrarre quei flussi turistici che storicamente caratterizzano rispettivamente le due città. Da un lato il Comune di Bracciano potrà accedere con più facilità ai circuiti del turismo archeologico ed enogastronomico, da sempre punti di eccellenza della Città di Cerveteri e dall’altro lato gli stakeholder Ceriti potranno rivolgersi con più facilità ai flussi turistici nazionali ed internazionali attratti del turismo lacuale ed escursionistico che hanno reso Bracciano uno dei luoghi più visitati della Tuscia. Gli info-point già esistenti nelle città di Cerveteri e Bracciano lavoreranno in sinergia per promuovere reciprocamente gli itinerari turistici attraverso operazioni di co-marketing territoriale».
E’ indubbio che il progetto è orientato allo sviluppo. L’Antico sentiero Etrusco che si snoderà in un percorso di circa venticinque kilometri,  metterà in sinergia i principali attrattori culturali e turistici di Cerveteri e Bracciano. Il sentiero metterà in connessione il patrimonio archeologico e culturale con quello naturalistico, enogastronomico e sportivo, esaltando l’alto valore paesistico dell’area compresa tra Cerveteri e Bracciano.

ULTIME NEWS