Pubblicato il

Ecco come difendersi da furti e truffe

Ecco come difendersi da furti e truffe

I comandanti dei Carabinieri di Civitavecchia, Cerveteri e Campo di Mare incontrano i cittadini. Ad aprire il ciclo di incontri il capitano Piero Orlando  il 2 marzo alle 17 al Granarone

di GIULIANA OLZAI

CERVETERI – Per le persone più vulnerabili è difficile destreggiarsi nella selva di trappole della complessa e variegata società odierna.
Falsi tecnici di società di erogazione di servizi come luce, acqua e gas, sedicenti funzionari Inps o delle Poste, falsi impiegati comunali e talvolta falsi appartenenti alle forze dell’ordine e via dicendo, come spesso riportano le cronache, sono gli artefici di furti, truffe e raggiri a danno delle fasce deboli della popolazione, soprattutto le persone anziane. 
Tanti sono i trucchi usati dai malfattori per entrare nelle case per non parlare poi delle insidie del cyber-crime.
Da qui l’opera di capillare informazione promossa dal Comando Provinciale Carabinieri di Roma sul territorio per la promozione di una serie di incontri aperti alla popolazione nel corso dei quali vengono forniti preziosi consigli per evitare di incappare in questi reati molto insidiosi spiegando ai cittadini come fronteggiare tali rischi, quali comportamenti assumere in caso di situazioni sospette e quali accorgimenti adottare per non diventare facili prede dei malintenzionati con l’ottica che la prevenzione è la miglior difesa. 
Così anche l’Amministrazione comunale di Cerveteri su proposta del comandante della Compagnia dei Carabinieri di Civitavecchia, capitano Piero Orlando, insieme al comandante della Stazione Carabinieri di Cerveteri, luogotenente Umberto Polizzi e al comandante della Stazione Carabinieri Campo di Mare, maresciallo capo Sandro Ferraro, hanno organizzato nel territorio comunale di Cerveteri cinque incontri per informare e sensibilizzare la popolazione sui rischi e su come evitare di cadere vittime di azioni criminose e truffe.
«La sicurezza è un tema di fondamentale importanza – ha detto il sindaco Pascucci – e spesso un’adeguata informazione può aiutare ad evitare tante spiacevoli situazioni. Ritengo una grande opportunità poter contare sull’esperienza e i suggerimenti di esperti qualificatissimi come il Comandante Orlando e i Comandanti Polizzi e Ferraro, che ringrazio sentitamente per essersi messi a disposizione dei nostri cittadini. Questi incontri sono pensati in particolar modo per essere di aiuto alle fasce della popolazione maggiormente esposte alle mire dei furfanti. Gli anziani, ma in generale tutte le persone sole o che affrontano un momento di debolezza, sono purtroppo più esposte all’aggressione di persone senza scrupoli. Facendo però tesoro di alcune regole, e adottando determinati comportamenti, il rischio di incorrere in malintenzionati può diminuire sensibilmente e restituire alle famiglie un po’ di serenità».
Gli incontri, che coinvolgeranno anche le frazioni, saranno aperti a tutti e dedicati in particolar modo alla terza età e a tutte le persone che si sentono insicure o più esposte al rischio. 
Nel corso di questi eventi i Carabinieri illustreranno le più ricorrenti modalità truffaldine usate dai malfattori e risponderanno alle domande dei cittadini, fornendo moltissimi suggerimenti su come destreggiarsi per non cadere in questi raggiri.
Aprirà il ciclo di incontri il capitano Piero Orlando il 2 marzo, alle ore 17 presso l’Aula consiliare del Granarone a Cerveteri. 
Il luogotenente Umberto Polizzi relazionerà il 9 e l’11 alle ore 16 rispettivamente presso il Centro Polivalente di Valcanneto (largo Giordano) e la sala parrocchiale de I Terzi (piazza E. Tisserant).  
Il maresciallo capo Sandro Ferraro relazionerà 17 e il 24 marzo, alle ore 11,  rispettivamente presso il Centro Polivalente di Cerenova (via Luni) e la sala parrocchiale di Due Casette (piazzale N. Pagliuca). 
Meritorio l’impegno dell’Arma nel suo sforzo di rendere un servizio che alla cittadinanza appare sempre più amico e protettivo. 
Vista la competenza dei relatori, l’attualità dei temi trattati e il coinvolgimento di tutto l’associazionismo si prevede una grande partecipazione.

ULTIME NEWS