Pubblicato il

Tribunale: Cozzolino scrive al ministro Orlando

Tribunale: Cozzolino scrive al ministro Orlando

Il sindaco di Civitavecchia raccoglie gli appelli che si sono susseguiti con insistenza negli ultimi oggi e decide di inviare una lettera al ministro della Giustizia. 

CIVITAVECCHIA – “Se il Tribunale non viene messo nelle condizioni di lavorare, la giustizia non può essere assicurata in tempi ragionevoli. A rimetterci è tutta la comunità”. Dopo il susseguirsi, con insistenza, di grida d’allarme ed appelli, è il sindaco Antonio Cozzolino ad intervenire sulla grave situazione del Palazzo di Giustizia. Il primo cittadino ha scritto una lettera al ministro Andrea Orlando, auspicando “una repentina soluzione da condividere ed applicare insieme”. 

“La situazione è decisamente preoccupante – ha infatti spiegato Cozzolino – le carenze di organico hanno raggiunto entità insostenibili ed ho ritenuto doveroso unirmi al grido di aiuto del presidente Gianfranco Mantelli e dal presidente dell’ordine degli avvocati Paolo Mastrandrea”.

Da qui la decisione di scrivere al Ministro. “L’intera attività rischia purtroppo un pericoloso arresto – si legge – con una conseguente ricaduta sociale ed economica nel territorio di grande rilevanza. Le gravi carenze organiche, infatti, stanno progressivamente portando al collasso il Palazzo di Giustizia, che non riesce più a garantire e tutelare i diritti dei cittadini”. 

ULTIME NEWS