Pubblicato il

La Cpc non rallenta la marcia

JUNIORES E ALLIEVI

JUNIORES E ALLIEVI

Nella 20^ giornata del campionato degli Juniores Regionali la Cpc 2005 cede con il risultato di 2-0 sul rettangolo dei rivali del Pianoscarano.
La baby roja capitola soltanto nel finale ad opera di un Pianoscarano che fa valere il fattore campo, con un ingenuità difensiva che costa veramente cara nell’economia del match e che segna in maniera indelebile il due a zero patito. Rimane deluso mister Vincenzi a fine gara, con la sua squadra che macina gioco ma che rimane sterile davanti, permettendo ai locali di sferrare la zampata vincente in mischia. Un pareggio che avrebbe lasciato inalterata la zona playout, con una Compagnia Portuale Civitavecchia al di sopra della stessa;  ma che invece già da  ora segna i prossimi due match, Sansa e Olimpia, dove sarà obbligatorio vincere e far valere il maggior tasso tecnico per uscirne quasi definitivamente. 
Una prima frazione giocata prevalentemente a centrocampo con qualche folata offensiva, ma nelle quali Desini si distingue al pari di Brancolini, facendo terminare la prima frazione in parità. Ripresa sulla falsa riga della prima, ma nel finale su rimessa laterale Viscarelli è lesto ad approfittare delle titubanze dei difensori portuali, insaccando alle spalle di Desini. Quasi allo scadere un penalty assegnato al Pianoscarano, apparso fin troppo generoso, permette a Petretti di sancire il due a zero finale.
In campo per la Cpc 2005: Desini, Cherchi, Ionita, Cattaneo, De Felici, China, Di Luca, De Falco, Vitelli, Esposito, Lipparelli, Cacace, Fais, Nocchia, Tesoro, Ricci, Brodolini, Marcucci.
Nella 18^ giornata del campionato degli Allievi Provinciali continua la marcia trionfale dei ragazzi della Cpc 2005 che conquistano il derby sul rettangolo dei cugini del Città di Cerveteri con il risultato finale di 3-0.
La compagine portuale passa nella seconda frazione con il Città di Cerveteri, dove De Luca Lava e Lanari mettono i puntini su una prestazione che solo nella ripresa li ha visti prevalere.
Il vento a tratti ha condizionato la gara dove i ragazzi di Gallina, probabilmente più tecnici nel settore nevralgico del campo, hanno sofferto controvento nella prima frazione senza però subire la predominanza dell’avversario. L’intervallo ha segnato il match, nella ripresa palla a terra ha visto i portuali arrivare a più riprese nell’area avversaria, segnando tre reti e consolidando il primato in un crocevia molto importante del campionato.
Primo tempo ben interpretato dai locali che al 14’ vanno al tiro con Varsi, che spreca però  sparando alto da buona posizione. La Cpc 2005, costantemente superata a centrocampo, soffre ancora sei minuti dopo; ma un Tarantino attento salva a terra. Al 30’ nell’unica vera occasione creata la Cpc 2005 si presenta in area, Mottola crossa ma nessuno è pronto a raccogliere l’invitante suggerimento, che sorvola tutta l’area piccola spegnendosi sul fondo. Negli ultimi minuti il Città di Cerveteri va vicino alla rete,  prima  Tarantino respinge una conclusione di Princigalli e poi la sfera viene respinta dopo il tiro di Varsi in prossimità della riga di porta da un difensore. Ripresa d’altro tono per i rossi portuali evidentemente catechizzati a dovere durante il tè corroborante, con la palla a terra, in favore di vento e con i centrocampisti che impostano la manovra. Il terreno di gioco diventa allora un biliardo dove esprimersi.
Dopo solo un minuto è Mottola a cercare di creare scompiglio, ma la rete arriva appena quattro minuti più tardi quando Memmoli imbecca De Luca sul filo di fuorigioco, che arrivato a tu per tu col portiere e prima si fa respingere il tiro da Montani, per poi insaccare la sfera alle sue spalle.
Il Cerveteri annaspa e al 10’ Lanari lancia il subentrato Lava che, spostato sulla sinistra, becca il jolly sotto l’incrocio, sancendo il due a zero. Il Città di Cerveteri si affaccia una sola volta pericolosamente nell’area dei ragazzi della roja, qaundo a metà ripresa su calcio di punizione Giordano manda la sfera a lato.  Due minuti dopo Mottola lanciato in contropiede con un pallonetto cerca di superare il portiere avversario, ma la sfera esce di un non nulla. La partita si avvia stancamente alla sua conclusione con qualche scorribanda locale che non impensierisce Catarinacci e compagni, ma è ancora la Cpc 2005 con Lanari al 40’ a insaccare la rete del tre a zero, dopo un’azione caparbia nell’area avversaria.
«Un crocevia importante – spiega soddisfatto a fine partita il tecnico degli Allievi Provinciali della Cpc 2005 mister Gallina – della stagione, vincere qui non è semplice e non lo sarà per nessuno. Abbiamo un po’ sofferto nel primo tempo sia a causa del vento a sfavore, che per le loro manovre che saltavano sistematicamente il centrocampo sfruttando le folate di vento. Nel secondo tempo abbiamo prevalso con la manovra a terra, che prediligiamo, e il punteggio finale è più che meritato».
In campo per la Cpc 2005: Tarantini, Angeloni, Battellocchi, Palmieri, Catarinacci, Renzi, Memmoli, Baffetti, De Luca, Lanari, Mottola, Paolucci, Baffetti, Lava, Poveromo, Sacchetti.

ULTIME NEWS