Pubblicato il

"Michelangelo generoso" arriva nelle Marche

CIVITAVECCHIA – Dopo aver conquistato Roma nel maggio 2016 e lo scorso mese, arriva nel nostro territorio lo spettacolo “Michelangelo generoso” realizzato dalla pesarese Realtà Teatrale Skenexodia diretta artisticamente da Luca Guerini. Lo spettacolo, presentato con il Patrocinio della Provincia di Pesaro ed Urbino, verrà proposto sabato 4 marzo alle 21 presso il teatro della Concordia di San Costanzo e domenica alle ore 16,30 presso il Teatro Comunale di Gradara.

Lo stesso regista ha scritto questo testo inedito assieme al proprio collaboratore Fabio Mercanti (Operatori, La scuola dei padri, Bruciateli vivi) e ruota attorno alla figura del Buonarroti o, meglio, i suoi disegni realizzati per Tommaso de’Cavalieri. Occasione per avvicinarsi a questo genio dell’arte italiana, attraverso le Rime e il suo epistolario, è stata la laurea (la terza) che Guerini ha conseguito ad Urbino in Storia dell’Arte di cui lo spettacolo è realizzazione. Il lavoro mette in luce aspetti ignoti del Maestro tra cui appunto la sua generosità: egli aveva, infatti, molti allievi per i quali realizzava cartoni e disegni da cui nacquero le opere che diedero loro fama.

Protagonista sulla scena è l’attore marchigiano Claudio Tombini che sottolinea con la propria interpretazione una nuova versione di Michelangelo, ben lontana dallo stereotipo ormai impresso nell’immaginario collettivo. “Nello spettacolo si ride anche – dichiara l’autore – non si tratta sicuramente di un biopic infatti abbiamo dato la possibilità alle scuole della zona di partecipare all’allestimento e corredare la visione con un incontro in aula dettagliato”. Sul palco anche gli attori Luca Bertollo, Bruno Petrosino, Emanuele Pintus, Matteo D’Alessio, Olga Matsyna che danno vita agli altri personaggi che collaborarono con Michelangelo e gli rimasero vicini fino alla morte.

L’originale scenografia, realizzata attraverso lo stile fluo (visibile quindi nei vari colori nel più completo buio), dall’artista civitavecchiese Serena Serrani rappresenta lo studio di un tatuatore proprio per trasportare ai nostri giorni la figura del noto pittore che dedicò molte ricerche al corpo umano e l’anatomia. Le musiche originali sono di Alessandro Marras, compositore sardo già autore delle musiche del medio metraggio “Il segreto di Caino” e del cortometraggio “Delle volte anche gli indiani hanno la meglio” realizzati sempre da Guerini. Il progetto Skenexodia su Pesaro continua quindi ad ingranare successi e la formazione di nuovi attori proseguirà grazie ad un seminario che gli stessi interpreti dello spettacolo “Michelangelo Generoso” terranno con i ragazzi nel corso del week-end.

“Se il nostro obiettivo è la formazione – prosegue Guerini – è ovvio che momenti come questo di confronto siano determinanti per la crescita professionale. I ragazzi affronteranno tematiche relative al lavoro dell’attore sul personaggio e sulle fonti storiche, in questo caso, che sono state importanti per l’allestimento”. Progetti futuri del gruppo pesarese saranno i cortometraggi realizzati con la collaborazione tecnica di Nicola Pascucci e Giacomo Bertozzini “The Bag”, “The Audition” e “Bruciateli vivi” che vedranno la partecipazione di attori inglesi i quali verranno nelle Marche appositamente per le riprese. A livello teatrale, infine, continueranno le repliche degli spettacoli invernali “Il Medico per forza” e “L’Amore banale”, mentre debutteranno “Diagrammi statistici sull’industria del marzapane”, “Il pensiero” ed il thriller “Malatempora”

ULTIME NEWS