Pubblicato il

Scoperto un gettito sospetto nel Fosso del Marmo

Scoperto un gettito sospetto nel Fosso del Marmo

Martedì scorso l’ispezione di Capitaneria di Porto, Arpa e Polizia locale. La segnalazione da parte di un cittadino insospettito da macchie scure e cattivo odore

di TONI MORETTI

CERVETERI – «Era da venti giorni ormai – dice un condomino che abita proprio vicino al Fosso del Marmo –  che c’era questo odore sgradevole e che nell’acqua si notavano chiazze di dubbia natura tanto che ho ritenuto naturale avvertire i Carabinieri della caserma di Cerveteri». Questi, rivoltisi alla Capitaneria di Porto, competente in questi casi, che coinvolta l’ARPA e la Polizia locale, sono intervenuti effettuandoo un sopralluogo. martedì scorso. Prelevati i campioni di acqua per le analisi si è stabilito che lo sversamento proviene da un gettito che fuoriesce da sotto i fatidici tubi che qualche anno fa fu scoperto provenivano da un complesso residenziale delle vicinanze e che erano già stati oggetto di lavori di bonifica e di isolamento. Le indagini ora sono orientate per portare allo scoperto la provenienza di tale gettito e la natura per l’addebito di eventuali responsabilità. Una chiacchierata spontanea fatta con alcuni abitanti del Villaggio Verde Azzurro che allo stato di abbandono hanno comunque aggiunto la loro disponibilità, visto forse il periodo elettorale che si avvicina, a collaborare con una amministrazione che sfati il tormentone ormai comune che Cerveteri finisce al Bar Ferrari. La condizione che vive il Villaggio e naturalmente chi vi abita, è davvero border-line se il parametro di riferimento deve essere una città che no ghettizza  ma sta attenta e rimane attenta a garantire a tutti gli standard di vita necessari ad una vita civile. Da quando esso è nato. Costruito male e al risparmio le grandi ville tramezzate all’inverosimile per ricavare loculi abitativi con muri trasparenti tanto che non si è mai capita bene la sua natura. Vero è che negli anni, da case generalmente usate solo d’estate è diventato centro intensamente popolato di stanziali, gli stessi che per vari motivi hanno contribuito al grande boom demografico della città. Attraversa il Villaggio il Fosso del Marmo, il cui gracchiare delle rane all’imbrunire sarebbe anche poetico e carino, se non fosse, a dispetto di come dovrebbe essere, stato preso questo corso d’acqua, d’assalto da situazioni abusive di sversamento di acque non proprio chiare nella natura e nella provenienza,  a tutto danno di un olezzo che ciclicamente diventa orripilante. 

ULTIME NEWS