Pubblicato il

Gdf Ladispoli: "Bisogna ripartire da un'economia sana"

LADISPOLI – «Abusivismo incancrenito». 
Con queste parole il capitano della Guardia di Finanza Antonino Spanò, comandante della compagnia di Ladispoli, ha definito la situazione che da anni attanaglia le aree di via Roma e che la scorsa estate è sfociata in una lunga serie di sequestri preventivi da parte delle Fiamme Gialle e della procura di Civitavecchia.
Spanò in un intervento ha ripercorso le operazioni portate avanti dalla sua compagnia dall’estate 2014, anno di arrivo del capitano, sia in ambito tributario, con la lotta all’evasione fiscale per milioni di euro da parte di associazioni, che di tutela dell’ambiente e del made in Italy.
«Si è agito nell’nteresse del territorio e per dare una nuova opportunità turistica al litorale ladispolano – ha spiegato il capitano –  rilanciare il territorio è stato sempre ciò che ci ha spinto ad operare anche quando c’erano critiche».
E in merito ai sequestri della scorsa estate ha sottolineato «spesse volte le strutture erano di difficile raggiungibilità da parte delle persone.Ma questo deve essere il monito per ripartire, ma deve essere una ripartenza attraverso un’economia sana».
Anche sui sequestri di abbigliamento contraffatto Spanò ha commentato «E’ un presidio che costantemnente viene garantito dalla guardia di finanza perchè il costrasto alla contraffanzione rimane una delle mission del corpo sempre nell’ottica di tutelare chi segue una sana economia.
La nostra compagnia ci tiene ad essere un presidio di legalità per dare risposte a quelle che sono le richieste di aiuto ai cittadini onesti. E non vuole piegarsi a logiche evasive o di altro tipo».
Un’ultima battuta Spanò l’ha lasciata agli abusivismi. “Qualcuno – ha detto il capitano – mi ha chiesto se ero contento di quello che avevo fatto. Non c’è quel sadismo che ti porta ad essere felice delle disgrazie altrui. Non c’è mai stato, non c’è e non ci sarà mai. Io penso che il mio lavoro è portare la legalità e la mia compagnia vuole essere una risposta alle richieste di legalità dei cittadini». (F.S.)

ULTIME NEWS