Pubblicato il

Arrestato pregiudicato 43enne

Brillante operazione dei Carabinieri della Stazione di Campo di Mare insieme ai militari dell’Aliquota Radiomobile. L’uomo, residente a Ladispoli, in sosta sul lungomare a bordo di una Smart, risultata rubata la sera prima a Cerveteri, cerca di sfuggire ad un controllo dei militari che lo hanno acciuffato dopo un breve inseguimento. Diverse le accuse a suo carico

Brillante operazione dei Carabinieri della Stazione di Campo di Mare insieme ai militari dell’Aliquota Radiomobile. L’uomo, residente a Ladispoli, in sosta sul lungomare a bordo di una Smart, risultata rubata la sera prima a Cerveteri, cerca di sfuggire ad un controllo dei militari che lo hanno acciuffato dopo un breve inseguimento. Diverse le accuse a suo carico

CERVETERI – Brillante operazione eseguita nella serata di lunedì dai Carabinieri della Stazione di Campo di Mare che, unitamente ai militari dell’Aliquota Radiomobile, hanno arrestato B.F., romano di 43 anni residente a Ladispoli e con numerosi precedenti, con le accuse di resistenza a pubblico ufficiale, lesioni, ricettazione e porto di armi od oggetti atti a offendere.
I militari di istanza alla caserma di Campo di Mare, nel corso di un servizio di controllo del territorio, hanno notato una persona a bordo di una Smart in sosta sul lungomare dei Navigatori Etruschi con atteggiamento sospetto, e così decidono di sottoporla a controllo. L’uomo, alla loro vista, si è dato alla fuga a bordo del mezzo, il quale è risultato essere stato rubato il giorno prima a Cerveteri. 
Dopo un breve inseguimento da parte dei Carabinieri che lo avevano prontamente raggiunto, l’uomo abbandona il veicolo tentando la fuga per le campagne circostanti. Ma i Carabinieri non hanno desistito e lo inseguono a piedi, raggiungendolo a breve distanza. Appena fermato però l’uomo ha opposto resistenza, ha tentato di divincolarsi colpendo uno dei Carabinieri ferendolo lievemente, prima di essere definitivamente bloccato con l’ausilio di una pattuglia dell’Aliquota Radiomobile. 
Nel corso della perquisizione personale è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico, sottoposto a sequestro. L’autovettura è stata invece successivamente restituita al legittimo proprietario.
Conclusi i dovuti accertamenti, il 43enne è stato arrestato e recluso nel carcere di Civitavecchia, dove rimarrà a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. 
Prosegue, come ormai da molto tempo registrano le cronache quotidiane, come il lavoro determinato e costante dei carabinieri, presenti sul territorio in maniera tangibile, abbiano elevato gli standard dell’offerta di sicurezza, cosa, palpabile nell’opinione pubblica, che lo accoglie come un segno positivo.

ULTIME NEWS