Pubblicato il

Abusivismo, la Polizia locale sequestra 437 mazzi di mimose

Abusivismo, la Polizia locale sequestra 437 mazzi di mimose

Tutti i fiori confiscati sono stati donati ad alcune parrocchie cittadine per l'allestimento delle chiese 

CIVITAVECCHIA – Continua la lotta all’abusivismo da parte degli uomini della Polizia locale. Grazie ad una serie di controlli organizzati sul territorio, in occasione della festa delle donne, gli agenti di Pietro Cucumile hanno sequestrato 23 mazzi di narcisi, 23 mazzi di fiori recisi confezionati e 437 mazzi di mimose recise. 

Il nucleo di polizia annonaria, diretto da Enrico Biferari con l’aiuto di Francesco Spigarelli, ha notato un autocarro con due persone intente a vendere alcune confezioni di mimosa a vari clienti occasionali, su via Morandi. Insospettiti gli agenti hanno deciso di effettuare dei controlli. Il furgone è risultato carico di mazzi di fiori recisi e di piccole confezioni di mimosa.

Gli uomini della Polizia locale hanno quindi controllato i documenti di guida e circolazione e hanno chiesto, a conducente e proprietario del veicolo, di produrre l’autorizzazione amministrativa per la vendita dei fiori esposti.

Constatata l’assenza dei titoli autorizzatori per la vendita, l’autocarro è stato scortato fino alla sede del comando di Polizia locale per la contestazioni delle violazioni amministrative pecuniarie e per operare il sequestro amministrativo della merce posta in vendita, finalizzato alla confisca.

I verbali, dopo la contestazione al trasgressore nativo del comune di Afragola, sono stati trasmessi al servizio Sviluppo locale per gli atti consequenziali.

È stata quindi emessa un’ordinanza di convalida del sequestro e di devoluzione della merce, in quanto deperibile e non conservabile, a favore di alcune parrocchie cittadine per l’allestimento delle relative chiese.

ULTIME NEWS