Pubblicato il

"Nessuno resti indietro"

"Nessuno resti indietro"

Fiumicino. Dal novembre 2014 ad oggi nulla è stato fatto. Via della casa comunale, sollecitazione del M5s

FIUMICINO – «Risvegliamo l’attenzione all’amministrazione comunale.
Al Sindaco Montino chiediamo perché mai sia stata votata nel novembre 2014 la Delibera di Giunta N. 157, che istituisce la “via della casa comunale” appositamente per dare una residenza anagrafica alle persone senza fissa dimora ed ai senza tetto, visto che ad oggi nulla è stato fatto.
L’iscrizione nei registri anagrafici è il presupposto imprescindibile per beneficiare dell’assistenza sanitaria nazionale, per esercitare il diritto di voto, per iscriversi alle liste di collocamento, per godere di diritti». Lo afferma Carmelo Greco, m5s Fiumicino. «
Le problematiche affrontate in diritto civile – prosegue – sono molteplici: ci sono padri separati che non riescono a mantenere la famiglia, perché magari hanno perso il lavoro e sono costretti a vivere in strada, e che hanno però diritto a chiedere alcune modifiche delle condizioni della separazione; genitori non accuditi dai figli che hanno invece diritto al mantenimento; questioni di eredità; risarcimenti da infortuni sul lavoro; trattamenti economici inadeguati; assegnazione della casa comunale.
Considerato che sono state fatte 4 commissioni sociali nel 2016 per sviluppare il regolamento che manca per rendere attuativa ‘la via Comunale’ ma ad oggi riscontriamo ancora questo vuoto burocratico.
Il Movimento 5 stelle di Fiumicino ha presentato una interrogazione sulla situazione di disagio sociale nella speranza che almeno questa volta l’amministrazione si attivi e faccia qualcosa di concreto».

ULTIME NEWS