Pubblicato il

Carabinieri: sequestrati 5000 ricci

Carabinieri: sequestrati 5000 ricci

CIVITAVECCHIA – Credeva di averla fatta franca il sub pugliese che ieri mattina ha fatto incetta di ricci di mare al largo di Civitavecchia. Non aveva però fatto i conti con i Carabinieri del nucleo operativo della locale compagnia, che lo hanno bloccato e multato. È accaduto intorno alle 11: i militari del capitano Orlando e del tenente Lacatena, in servizio di pattugliamento del territorio, hanno notato un movimento strano e hanno quindi deciso di procedere con un vero e proprio appostamento. Dopo qualche ora l’uomo è uscito dall’acqua, provvedendo a caricare ricci e attrezzatura da pesca sull’auto di un amico che lo attendeva. A quel punto i Carabinieri del Norm, supportati dai colleghi della motovedetta CC, hanno proceduto al controllo, rinvenendo circa 5000 ricci di mare. Il pugliese è stato multato e segnalato alla Capitaneria di porto; rischia ora la revoca della licenza di cui è in possesso. L’attrezzatura da pesca è stata sequestrata, mentre i ricci sono stati riportati a mare.

ULTIME NEWS