Pubblicato il

Lunedì il Pd a confronto sul ‘‘lavoro’’

Lunedì il Pd a confronto sul ‘‘lavoro’’

Fiumicino. La crisi economica ha tagliato le gambe al Paese. Anche Fiumicino paga dazio. Assemblea pubblica organizzata presso il circolo Italo Alesi

FIUMICINO – Il Partito Democratico di Fiumicino ha organizzato e promosso per il 13 marzo 2017 in Via Formoso 84 con inizio alle ore 18.00 a Fiumicino presso il circolo Italo Alesi un’assemblea pubblica che vedrà come protagonista il Lavoro.
Dal 2008 la crisi economica e produttiva del paese ha cancellato migliaia di posti di lavoro e ha fatto chiudere altrettante imprese. Un prezzo sociale elevatissimo. Oggi a distanza di quasi 10 anni la ripresa stenta a decollare,  e malgrado tutti gli sforzi fatti fin qui con alcuni segnali positivi non ancora sufficienti, e la ripresa di focolai importanti di nuove crisi aziendali, siamo di fronte alla necessità di far nascere una nuova fase sociale che vede al centro del dibattito pubblico il lavoro. 
«Emergenza Lavoro» è il titolo che abbiamo scelto, proprio nell’intento di voler accendere dal nostro territorio un faro, per affrontare uno dei principali problemi del nostro Paese. La nuova crisi Alitalia con 2000 esuberi, il licenziamento di 1666 lavoratori di Almaviva, la delocalizzazione degli studi di Sky da Roma a Milano con relativi esuberi (194 lavoratori), il fallimento della Romana Recapiti ex appalti postali (144 lavoratori) il fallimento di Alitalia Maintenance Systems (240 lavoratori) stanno lì davanti a tutti per testimoniare che non si può andare oltre.
Le  riforme degli ultimi anni sul welfare e del mercato del lavoro hanno dato un impulso positivo, ma che non bastano da sole a fare da argine alla crisi sociale profonda del paese, anzi alcune cose dovrebbero e dovranno essere migliorate e cambiate, come per esempio le regole per l’utilizzo dei voucher e il jobs act sui alcuni punti tipo quello sui licenziamenti collettivi, ma anch’esse da sole non produrranno di certo milioni di posti di lavoro di cui hanno bisogno i giovani e il Paese. Servirà una «New Deal del nuovo millennio», un piano industriale di investimenti straordinario urgente, con una 
Europa meno chiusa in se stessa e meno in austerity. Questo e altro ancora saranno gli spunti del dibattito aperto a tutti lunedì 13 marzo.
Saranno presenti per l’occasione oltre a alcune delegazioni di lavoratori interessati dai licenziamenti anche importanti dirigenti del nostro partito e parlamentari come il Presidente della Commissione Lavoro della Camera dei Deputati on.le Cesare Damiano, on.le Marco Miccoli componente della stessa commissione e Michele Azzola Segretario Generale del Lazio della Cgil, oltre al segretari del Pd Fiumicino Stefano Calcaterra e del circolo Alesi  Luigi Giordano.

ULTIME NEWS