Pubblicato il

Sottopasso ferroviario: monta la protesta

Sottopasso ferroviario: monta la protesta

Il Comitato di via IV Novembre denuncia lo stato di degrado

S. MARINELLA – Il comitato di quartiere di via IV Novembre chiama in causa le Ferrovie dello Stato e l’amministrazione comunale, per le condizioni di degrado del sottopasso della stazione ferroviaria.

«Non è più possibile transitare sotto il ponte che porta da una parte all’altra della stazione – dicono alcuni aderenti al movimento – perché la struttura perde pezzi e dopo una giornata di pioggia si allaga. Quando la sicurezza dei frequentatori viene messa quotidianamente a rischio, bisogna intervenire tempestivamente».

Il comitato cittadino aveva già segnalato il crollo di parti di intonaco, tali da mettere in evidenza le parti critiche della struttura, ed inoltre denunciato le deplorevoli condizioni di degrado del sottopasso stesso, allertando la pericolosa presenza di cavi elettrici penzolanti e scoperti ad altezza uomo, venendo dunque a mancare le condizioni di messa in sicurezza degli stessi, che di certo non sono un buon biglietto da visita per il turismo della Perla del Tirreno e della sua attuale amministrazione. «Noi siamo coscienti della vergognosa ingiustizia perpetrata dal Governo centrale ai danni della nostra città dal fondo di solidarietà – continuano gli abitanti della zona – ma il sottopasso è transitato da studenti, lavoratori, donne e bambini. Gli intonaci possono crollare in ogni momento e il rischio si presenta non solo sulle rampe. È quindi prioritario un intervento tempestivo a scopo precauzionale, prima che il rischio si trasformi in realtà e che qualcuno si veda crollare calcinacci dall’alto. Per cui chiediamo all’ufficio Lavori pubblici del Comune di effettuare un sopralluogo ed eseguire verifiche strutturali per interventi di consolidamento del sottopasso e considerando che la cifra potrebbe essere contenuta economicamente, bisogna trovargli una copertura. Un investimento necessario per le centinaia di persone che, quotidianamente, utilizzano il sottopasso. Il rispetto di una amministrazione nei confronti dei cittadini, deve essere un atto dovuto quando la posta in gioco sono il degrado e l’incolumità pubblica».

ULTIME NEWS