Pubblicato il

Super Cpc allo Scoponi

Nella 22esima giornata del campionato Juniores regionali la Cpc2005 cede 6-1 tra le mura amiche agli ospiti del SansaFc. Partita che segna il punto più basso della compagine portuale nella stagione corrente, dove a parte il risultato la squadra è apparsa spenta, svogliata e stucchevole in alcune situazioni, con la colpa per una debacle cosi imponente che forse non deve essere solo attribuita ai giocatori. Dall’altra parte un Sansa spigliato e volenteroso, che risolti i problemi interni che l’avevano afflitta all’inizio, ha deciso di giocare il resto del campionato con tutti classe ’99 e ben tre 2001, seppur con una rosa  risicata all’osso. Qualcosa non quadra nella compagine portuale e con le idee spumeggianti del giovedì ottima la loro partita giocata contro la prima squadra, il sabato  si spegne l’interruttore fino al buio più assoluto. Modulo che c’entra forse poco, seppur dopo aver giocato con i tre dietro anche in assenza di giocatori di ruolo, oggi all’avvio la difesa a 4 difendeva i pali di Desini, per poi ripassare a tre sul due a zero in una rivoluzione sull’assetto che poco ha giovato. Da rimarcare indubbiamente l’assenza di De Felici, che con Esposito aveva costruito tante trame del passato ma apparso la sua ombra, probabilmente per il troppo girovagare alla ricerca di palloni utili, e a cui nulla è servito poi l’innesto di Bassanelli che autore si di qualche buona trama, ma che è rimasto perennemente in balia della foga degli avversari.  Davanti è il vero problema di questa squadra visto lo scarso piano realizzativo, anche se oggi veramente poco si è costruito per accendere gli avanti portuali,  ma è lecito chiedersi perchè lasciare i due centravanti in panchina (di cui uno subentrato a frittata bella che cotta) e non sfruttando mai,  vista la sterilità, la velocità degli stessi con qualche sponda  visto che  i due centrali non sono mai apparsi come i Beckenbauer del sabato. Partita indecifrabile che se si giocasse altre mille volte, ma con stimoli forse più consoni alla salvezza da raggiungere a tutti i costi, avrebbe sicuramente un altro epilogo. Perchè la realtà è nella fortuna di aver raggiunto i play-out visto il ritiro della San PioX, che ha definito già una retrocessione, e un’Olimpia che con i nove punti attuali dovrebbe retrocedere di diritto, senza far  entrare nella roulette altre squadre. Poi il calcio disegna anche altri scenari, ma la Cpc2005 vista oggi con la penultima in classifica, e sabato con l’ultima lascia poco spazio ad altri pensieri al momento.
Le marcature per dovere di cronaca  partono già dal secondo minuto, quando Merciari calcia una punizione dallo spigolo sinistro alto in maniera perfetta, superando Desini. Sette minuti dopo dalla stessa mattonella Merciari  batte un’altra punizione, con Anibaldi che in solitudine davanti a Desini deve appoggiare solo la sfera in rete. La Cpc2005 si scuote intorno alla mezz’ora e prima De Luca va al tiro trovando pronto Pesci alla respinta, per poi un minuto dopo servire una palla perfetta a De Falco che vale il momentaneo uno a due. Si va al riposo e in avvio di ripresa dopo soli 27’’ il Sansa triplica, Marri sbaglia clamorosamente servendo Maggio che secca Desini. Al  21’ la quaterna del Sansa, con Maggio che in contropiede realizza. La Cpc2005 tenta qualche sortita e su punizione Esposito impegna Pesci, ma nel quarto d’ora finale gli ospiti vanno ancora in rete con Merciari e Maggio su rigore allo scadere.
A fine gara il direttore sportivo Patrizio Presutti: «Mi prendo tutte le responsabilità del fallimento di questi ultimi due anni della Juniores, probabilmente non sono riuscito ne a vedere ne intervenire quando dovevo. Ho fatto tanti errori e sono il primo responsabile, non ho nulla da dire ai ragazzi ne allo staff tecnico, e mi dovevo accorgere prima dei loro limiti calcistici e umani. Probabilmente è arrivato il momento di farmi da parte per quanto riguarda questa categoria, e lasciare il testimone a qualcuno che abbia più acume e più competenze delle mie. Porterò a termine questa stagione e chiedo scusa alla società per come sono andate queste due stagioni, pensavo di fare qualcosa di importante ma i fatti mi indicano altro, e quando uno sbaglia deve avere l’umiltà di ammetterlo».
Cpc2005: Desini, Cherchi, Marri, Cattaneo, Ionita, Mastropietro, Nocchia, Tesoro, De Falco, Esposito, De Luca. A disposizione: Tarantini, China, Brodolini, Fais, Lipparelli, Superchi, Bassanelli. Allenatore: C. Vincenzi.
Nel 20esimo turno del torneo Allievi provinciali la Cpc2005 va a sbancare 5-1 il rettangolo della Cm Tolfallumiere.
Incontro che segna l’ennesima vittoria per la baby roja in questa stagione, in un match giocato da parte dei locali del Cm Tolfallumiere con tanto orgoglio ma poca incisività, e con i portuali che allo Scoponi  impongono la legge della capolista vincente praticamente ovunque. Si allontana in classifica generale il Casalotti, fermato sul pari dal Bracciano, e torna in scia l’Honey Soccer corsaro sul campo dell’Aranova.  Guida ad oggi e a dieci giornate dal termine  la Cpc2005 con 45 pti (18 gare), seguito dall’Honeysoccer 41 pti (18 gare) e Anguillara 41 pti (18 gare), e col Casalotti che dopo il pareggio di oggi ha 40 pti (18 gare). Due minuti e la Cpc2005 è già in vantaggio, rimessa laterale di Lava e Paolucci insacca alle spalle di Totu. quattro minuti dopo è Ciocci ad opporsi a Capolonghi che sul filo del fuorigioco arriva al tiro, e con il portiere che neutralizza. Cinque minuti dopo è Trotti ad impensierire Ciocci, bissato da Paolucci che sei minuti dopo spara addosso al portiere una ghiotta occasione capitatogli. Al 19’ raddoppiano i ragazzi di Gallina, Paolucci tira e Totu respinge, ma Mottola è lesto ad insaccare alle sue spalle. La Cpc2005 è padrona del gioco e con Lanari-Lava-Memmoli e Mottola va a più riprese vicino alla terza marcatura prima della fine del primo tempo. Ripresa sulla falsariga della prima con la prima occasione che capita a Stefanini su punizione, ma un Ciocci oggi insormontabile respinge. Al 10’ Lanari si incarica di battere un penalty assegnatogli facendoselo respingere, Mottola è più veloce di tutti e insacca per il tre a zero. Partita che virtualmente finisce qui visto il punteggio, anche se i collinari non demordono e con Pistola vanno prima vicino al gol in due occasioni, 17’ e 23’, per poi usufruire di un autogol di Todaro a loro favore e segnare il momentaneo 1 a 3. Nel finale prima Poveromo e poi De Luca trafiggono Totu sancendo il definitivo 5 a 1 per i portuali.
Cpc2005: Ciocci, Todaro, Renzi, Capretti, Catarinacci, Angeloni, Memmoli, Lava, Paolucci, Lanari, Mottola. A disposizione: Tarantini, Francavilla, De Luca, Pamlieri, Sacchetti, Baffetti, Poveromo. Allenatore: E. Gallina.
 

ULTIME NEWS