Pubblicato il

Alternanza scuola lavoro: al via tirocini formativi

CERVETERI – Approvato dalla Giunta comunale lo schema di convenzione, costituito da sette articoli, da sottoscrivere con gli Istituti superiori che ne faranno richiesta, per l’effettuazione di tirocini formativi ed orientamento alternanza scuola lavoro. Il Comune di Cerveteri  si impegna ad accogliere a titolo gratuito presso le sue strutture soggetti in alternanza scuola lavoro su proposta di una determinata istituzione scolastica. Questo strumento collega la formazione in aula con l’esperienza pratica e arricchiscono la formazione con l’acquisizione di competenze spendibili anche sul mercato del lavoro. Rappresenta un’importante opportunità sia per i tirocinanti sia per l’Amministrazione che può coniugare l’attività di tirocinio con lo sviluppo di progetti e di tematiche di interesse comunale. L’accoglimento degli studenti per i periodi di apprendimento in ambiente lavorativo non costituisce un rapporto di lavoro. L’attività di formazione ed orientamento del percorso in alternanza scuola lavoro è congiuntamente progettata, organizzata, valutata  e verificata da un docente tutor interno, designato dall’istituzione scolastica, e da un tutor formativo della struttura, indicato dal soggetto ospitante. Per ciascun allievo beneficiario del percorso in alternanza inserito nella struttura è predisposto un percorso formativo personalizzato, coerente con il profilo educativo, culturale e professionale dell’indirizzo di studi. Il tutor formativo esterno favorisce l’inserimento dello studente nel contesto operativo, lo affianca e lo assiste nel percorso. Entrambi i tutor hanno anche il compito di controllo della frequenza e dell’attuazione del percorso formativo; di  raccordo tra le esperienze formative in aula e quella in contesto lavorativo; di elaborazione di un report sull’esperienza svolta e sulle acquisizioni di ciascun allievo.
L’istituzione scolastica assicura il beneficiario del percorso in alternanza scuola lavoro contro gli infortuni sul lavoro presso l’INAIL, nonché per la responsabilità civile presso compagnie assicurative operanti nel settore.

ULTIME NEWS