Pubblicato il

Ladispoli, la viabilità va in tilt

LADISPOLI – La viabilità nel centro di Ladispoli, in questi giorni, continua ad essere sottoposta allo stress-test rappresentato dai lavori al collettore fognario su via Odescalchi. Nelle settimane passate era stata vietata la sosta e il transito di tutti i veicoli in Via Odescalchi nel tratto compreso tra Via del Lavatore e la passeggiata Nello Natali, a ridosso del fosso Sanguinara. Fin qui tutto bene, a parte la rimozione, forse temporanea, del rondò della discordia ai piedi del ponte. 
Poi è stato chiuso anche l’ultimo tratto di Via del Lavatore e disposto l’obbligo di svolta a sinistra all’intersezione con via Spoleto, lasciando il senso unico di Via del Mare come unica scappatoia per imboccare il ponte dalla zona del lungomare.
Ora, man mano che i lavori si sono spostati lungo via Odescalchi in direzione nord, la viabilità si è dovuta adeguare nuovamente. Chiuso l’ultimo tratto di via del Mare e riaperto l’ultimo tratto di Via del Lavatore, con obbligo di arresto su via Odescalchi e direzione obbligatoria verso Roma. Per tornare da lì verso la piazza si è costretti a fare il giro di boa alla rotonda tra Via Palo Laziale e Via dei Delfini. 
«Ho visto più di un automobilista prendere contromano via Scilla per immettersi su via del Lavatore – dichiara un residente nella zona di via del Mare – è pericoloso».  Da un paio di giorni è stato chiuso, inoltre, l’ultimo tratto di via Odescalchi, compreso tra Via Trieste e Via del Mare. Ciò ha comportato un notevole congestionamento del traffico e l’obbligo per chi viene dalla piazza e sia diretto verso Roma di passare per il lungomare Regina Elena e salire per via del Lavatore. 
Insomma, un gran mal di testa che mette a dura prova i nervi dei cittadini intrappolati in un labirinto di vie che, da un giorno all’altro, vengono aperte, chiuse o cambiate di senso. Tanto per cominciare si consiglia pazienza e prudenza per non incorrere in pericolose sviste che possono provocare incidenti. Anche perché non è ancora finita, i lavori nelle prossime settimane dovranno arrivare fino a Piazza Rossellini ed oltre. 
La viabilità, di conseguenza, cambierà ancora.

ULTIME NEWS