Pubblicato il

Mecenate TV: solidarietà dei Sindaci ma serve qualcosa in più

Mecenate TV: solidarietà dei Sindaci ma serve qualcosa in più

CIVITAVECCHIA – La solidarietà c’è. La vicinanza anche. Ma non bastano certo a salvare le sorti di Mecenate TV, l’emittente oggi in forte crisi a causa delle perdite della società strumentale della Fondazione Ca.Ri.Civ., Mecenate srl, e dal fatto che ad oggi la stessa Fondazione non è nelle condizioni di ripianare la situazione in termini finanziari. Questa mattina all’aula Pucci erano presenti tutti i sindaci del comprensorio, ad eccezione di Pascucci e Caci che però da Cerveteri e Montalto di Castro hanno comunque fatto arrivare la loro solidarietà; e poi le parlamentari del territorio Marietta Tidei e Marta Grande, i consiglieri regionali Gino De Paolis e Devid Porrello e diversi consiglieri comunali di maggioranza ed opposizione delle diverse amministrazioni. 

La delegazione di lavoratori guidata dal rappresentante sindacale Stefano Pettinari, che ha promosso l’incontro senza prevedere però la presenza nè della proprietà nè dello stesso sindacato, ha rappresentato la situazione attuale, evidenziando le possibili soluzioni prospettate, manifestando ancora una volta dubbi sull’ipotesi della costituzione di una cooperativa così come suggerito dalla proprietà. Ma l’assenza stessa dei vertici societari ha impedito di approfondire il discorso, numeri e cifre alla mano soprattutto, fondamentali invece per chiarire diversi aspetti, anche in virtù di eventuali e possibili interventi. 

Perché se tutti sono concordi nell’affermare che la perdita anche solo di una voce dell’informazione locale significherebbe un impoverimento del territorio anche dal punto di vista democratico, allo stesso tempo è stata sottolineata la necessità di una maggiore chiarezza dal punto di vista economico e progettuale. E certo l’incontro di oggi ha contribuito ad accendere i riflettori sul mondo dell’informazione locale. Tutto, chi più chi meno, in crisi. A partire dalla storica Trc che con i suoi 37 anni di presenza in città da diverso tempo è costretta a fare i conti con molti problemi. Da qui l’idea, suggerita ad esempio da Marietta Tidei, di poter dare vita ad una sorta di sinergia e collaborazione tra le due emittenti televisive. 

ULTIME NEWS