Pubblicato il

Governo Civico: "Insieme per continuare a cambiare Cerveteri"

CERVETERI – «In vista delle prossime elezioni comunali, Governo Civico per Cerveteri sarà al fianco del sindaco Alessio Pascucci, convinti che la strada segnata in questi cinque anni di amministrazione è quella giusta. Ovviamente, saremo insieme a tutte le altre forze della coalizione ESSERCI e alle altre forze politiche di Cerveteri che intendono costruire insieme a noi i prossimi cinque anni di buon governo della città. Cerveteri è stata mortificata da decenni di discontinuità dell’azione amministrativa e dalla frantumazione politica; la nostra Coalizione ha invece governato con continuità con il Sindaco Alessio Pascucci per cinque anni. Con la coerenza e la passione che ci ha sempre contraddistinto, Governo Civico ci sarà: per continuare a cambiare Cerveteri». Tanto afferma  con ostentato e chiaro orgoglio Governo Civico in una nota sottolineando con motivazioni di grande significato politico, quanto e cosa hanno prodotto insieme alle altre forze della coalizione “ESSERCI” e sotto la guida del sindaco Pascucci nei cinque anni continuativi di governo della città. Non fanno mistero di aver gettato importanti basi per cambiare  Cerveteri, lontani dagli interessi delle lobby e dei poteri forti, e con tali principi di aver dato vita ad un lungo lavoro per predisporre e dare alla città un nuovo piano regolatore, specificando che è ormai pronta per essere portata in Consiglio comunale una variante al piano che salvaguarda e valorizza il territorio, e che sarà il punto di partenza per la rinascita economica ed occupazionale della città. Sottolineano inoltre le nuove opportunità date ai cittadini con la rivoluzione del trasporto pubblico integrato con la vicina città di Ladispoli avendo lavorato sul presupposto che un territorio non può essere frastagliato, o non nascerà mai quel senso di identità e di comunità che è alla base di ogni cambiamento e di ogni progetto di sviluppo. Ma, fiore all’occhiello di questa amministrazione è quanto ha fatto  a favore del  Sito Unesco, e per rilanciare il turismo culturale. Infine il mare e la sua importanza per uno sviluppo armonico in quanto fattore caratterizzante  della identità turistica. Ed esalta il lavoro dedicato per portare in porto un progetto da 1.220.000 euro, per la riqualificazione del lungomare ed aver ottenuto dalla Regione Lazio ben 790 mila euro. «Quanti politici avevano promesso da vent’anni a questa parte la riqualificazione del lungomare? – osservano –  Nessuno lo aveva mai fatto».

ULTIME NEWS