Pubblicato il

Tolfa, oggi tutti a luci spente

Tolfa, oggi tutti a luci spente

Il Comune collinare aderisce oggi, dalle 20,30 alle 21,30, all’iniziativa Wwf Earth hour. Stefanini: «Abbiamo avuto adesioni anche dai ristoranti»

TOLFA – Il Comune di Tolfa stasera dalle 20,30 alle ore 21,30, in linea con quanto approvato nel Paes per sensibilizzare al risparmio energetico tutti i cittadini, aderisce all’iniziativa globale del WWF denominata Earth Hour (Ora della Terra).

Questa iniziativa dalla prima edizione del 2007 svolta nella sola città di Sidney si è rapidamente propagata in ogni angolo del pianeta, lasciando al buio piazze, strade e monumenti simbolo come il Colosseo, piazza Navona, il Cristo redentore di Rio, la Torre Eiffel, Il Ponte sul Bosforo ecc. per manifestare insieme contro i cambiamenti climatici. «L’invito – sottolinea il consigliere comunale Antonio Stefanini – è di spegnere simbolicamente per un’ora le luci in casa, in ufficio, al ristorante magari cenando a lume di candela. Per quanto riguarda i ristoranti abbiamo già avuto adesione da parte del Casale dell’Acqua Bianca, da Buzzico, La Loggetta. Come amministrazione, come già fatto per un’iniziativa simile promossa da Radio2 e Slow Food a fine febbraio, spegneremo le luci di piazza Vittorio Veneto, piazza Marconi e via Ungheria». Riguardo all’iniziativa, il sindaco di Tolfa, Luigi Landi spiega: «Lo scopo di Spegnere le luci, unisce cittadini, istituzioni e imprese in una comune volontà per cercare di sensibilizzare e dare un futuro sostenibile per vincere la sfida del cambiamento climatico. Tolfa darà il suo contributo unendosi alle altre città italiane che spegneranno le luci». A Roma saranno spenti la basilica di San Pietro, il Colosseo e il Museo Nazionale delle arti del XXI secolo; a Firenze il Ponte Vecchio, Palazzo Vecchio e la Torre di Arnolfo, la Cupola del Duomo, la Statua del David (a Piazzale Michelangelo), la Basilica di Santa Croce, e l’Abbazia San Miniato al Monte. A Torino la Mole Antonelliana, il Duomo, la Basilica di Superga, Palazzo Civico, Chiesa della Gran Madre di Dio, la Chiesa di Santa Maria al Monte dei Cappuccini. Inoltre l’Arena di Verona, la Scalinata del Pincio a Bologna, Piazza del Ferrarese a Bari, il Palazzo delle Aquile, Piazza Pretoria, la facciata del teatro Politeama a Palermo, mentre in Molise hanno aderito ben 76 Comuni.

ULTIME NEWS