Pubblicato il

Italcementi: in consiglio la revoca dell'accordo

Italcementi: in consiglio la revoca dell'accordo

CIVITAVECCHIA – Il sindaco Cozzolino è intenzionato a portare in consiglio comunale la revoca dell’accordo tra la passata amministrazione Tidei e la precedente dirigenza di Italcementi. 

Un passo necessario per arrivare ad una nuova intesa con i nuovi vertici societari con i quali, da qualche settimana, è ripreso il dialogo su una delle vertenze ormai storiche della città, relativa alla bonifica e riqualificazione dell’ex sito produttivo, ma non soltanto. Come anticipato nei giorni scorsi dall’assessore Ceccarelli, l’idea è quella di demolire tutta la struttura, lasciando una piccola area come una sorta di punto della memoria, magari con dei macchinari all’interno a ricordo di ciò che si faceva un tempo. 

«La questione – ha spiegato il primo cittadino – investe sia l’ex cementificio, ma anche tutta una serie di questioni collaterali. Su come è stata condotta la vicenda negli anni ci sarebbe da parlare a lungo. Quello che noi oggi abbiamo fatto è riprendere i contatti con la proprietà, una volta cambiati gli interlocutori, e far loro presente la nostra volontà di portare in consiglio il ritiro dell’accordo raggiunto dalla precedente amministrazione con la precedente proprietà». 
Perché il Sindaco è convinto che quella non è una strada percorribile. «Un quartiere di 300mila mc di volumetrie in pieno centro non serve a nessuno – ha infatti ribadito – la nostra proposta, già presentata all’attuale proprietà di Italcementi, dimezza quelle volumetrie. Ne abbiamo già discusso ed abbiamo recepito alcune considerazioni ed osservazioni da parte della società: a breve quindi contiamo di inviare di nuovo il nostro progetto, che non può ovviamente non tenere conto del complesso delle Casermette e della questione legata agli ex lavoratori Italcementi. Ma nel frattempo, sempre a stretto giro, intendiamo portare in consiglio la revoca di quello sottoscritto dall’ex sindaco Tidei. Spero che questo nuovo accordo possa essere conveniente per la nostra città». 

ULTIME NEWS