Pubblicato il

Tarquinia, Marcello Maneschi coordinatore di Forza Italia

Tarquinia, Marcello Maneschi coordinatore di Forza Italia

TARQUINIA – È Marcello Maneschi a rappresentare Forza Italia nel territorio di Tarquinia. È lui l’uomo azzurro chiamato a gestire le trattative in vista delle amministrative di giugno. Trattative che puntano ad unificare le forze moderate della città e a presentare un unico candidato a sindaco nell’obiettivo perentorio di portare il partito di Berlusconi alla vittoria nella più importante città del Viterbese che a primavera va ad elezioni, dopo 10 anni di egemonia Pd con il sindaco uscente Mauro Mazzola.

La nomina ufficiale di Maneschi, già circolante da settimane, è stata diffusa domenica dal coordinatore provinciale di Viterbo Dario Bacocco.

«La partita per le candidature a sindaco di Tarquinia si fa sempre più complessa – afferma Bacocco – complessità dovuta al fatto che ogni singola forza politica e ogni singolo movimento civico, sia di destra sia di sinistra, si è arrogato il diritto di nominare un proprio candidato alla poltrona di sindaco».

«Sicuramente – aggiunge Bacocco – nel centrodestra la partita è ancora più complessa, perché, in barba alla più volte auspicata ed osannata unità, ognuno ha deciso di presentare il proprio candidato, oppure si è apertamente schierato senza coinvolgere preventivamente le altre forze politiche. Tutto questo sicuramente è in gran parte dovuto alla mancanza di un candidato forte, autorevole, carismatico, capace di amalgamare, ma soprattutto di tenere a bada le velleità e le aspirazioni dirette e indirette di qualcuno».

«In tutto questo groviglio di candidature – aggiunge Bacocco – alleanze e probabili accordi, Forza Italia ha avuto e sta avendo continui colloqui con tutte le forze moderate per cercare di poter unire le diverse liste civiche e presentarsi alle prossime elezioni amministrative con uno schieramento compatto, indispensabile per sconfiggere le forze di sinistra».

«Viceversa – conclude Bacocco – un fronte disgregato e per certi versi fazioso, porterebbe inevitabilmente ad una nuova vittoria del Partito Democratico, anche in un momento in cui non gode della fiducia della maggior parte dei tarquiniesi».

«Per gestire al meglio l’evolversi di una situazione che, a detta di qualcuno, potrebbe ancora riservare qualche colpo a sorpresa – conclude Bacocco – il coordinamento provinciale di Forza Italia, già da qualche settimana ha deciso di individuare in Marcello Maneschi, da sempre uno dei punti di riferimento a Tarquinia, la figura idonea ad intrattenere rapporti con le altre forze politiche, al fine di collocare Forza Italia all’interno di uno schieramento o di una coalizione che possa avere possibilità di vittoria».

ULTIME NEWS