Pubblicato il

Ambiente e salute, Piazza 048 chiede chiarimenti

Ambiente e salute, Piazza 048 chiede chiarimenti

Arpa e dati epidemiologici sotto la lente dell’associazione

CIVITAVECCHIA – Ambiente e salute, Piazza 048 chiede chiarezza. L’associazione torna sui dati sanitari richiesti al Dep, spiegando di aver già da tempo esteso l’appello alle amministrazioni comunali del territorio ed alla Regione Lazio.

“Fino ad oggi – spiegano – hanno risposto solamente i comuni di Civitavecchia ed Allumiere che hanno già inoltrato tale richiesta presso il Dipartimento di epidemiologia del Lazio”. Da Piazza 048 sottolineano che dalla prima richiesta fatta all’asl locale è già passato un anno. “Ci auguriamo – aggiungono – che ora questi dati arrivino e che siano  completi ed esaustivi”.   

Ma dall’associazione giunge anche una seconda richiesta di chiarimenti che riguarda le centraline Arpa “alla luce della gravità – spiegano – dei rilevamenti effettuati sabato 25 marzo dall’associazione Nabu dove veniva rilevata una concentrazione di polveri ultra-fini  140 volte superiore rispetto a situazioni di aria pulita. Ci piacerebbe conoscere con quali parametri sono calibrate le centraline ed ogni quanto vengono controllate. Sarebbe interessante – aggiungono da Piazza 048 – anche conoscere che tipo di campionamenti sono stati fatti”.

L’associazione si domanda se è in programma un monitoraggio di particelle ultra-fini inferiori al pm2,5 e se sia corretto “inserire una centralina di rilevamento dove c’è concentrazione massiva di popolazione, così come legge prevede, lo è altrettanto collocarla all’interno di un parco verde come il parco Antonelli? In tutto questo – concludono da Piazza048 – non va dimenticato come gli studi dell’Osservatorio riferiscono che il gap sanitario con la media regionale è in aumento”.

ULTIME NEWS