Pubblicato il

Cozzolino lo accusa di diffamazione: assolto Gianlorenzo

Cozzolino lo accusa di diffamazione: assolto Gianlorenzo

CIVITAVECCHIA – È arrivata oggi la sentenza del Tribunale di Viterbo che ha assolto il giornalista Paolo Gianlorenzo dall’accusa di diffamazione nei confronti del sindaco di Civitavecchia Antonio Cozzolino. A settembre 2014, all’interno del blog “Etruria News” comparivano articolli riguardanti i compensi del Sindaco e degli assessori della giunta grillina. L’autore, in realtà anonimo come ricordato anche dal legale di Gianlorenzo, l’avvocato Franco Taurchini, metteva in evidenza i costi della politica a Cinque Stelle per la collettività. “Una critica politica – ha spiegato l’avvocato – un diritto di cronaca, secondo il nostro parere”. 

Secondo Cozzolino i compensi indicati non erano quelli reali, perché preso in considerazione il lordo e non il netto. Da qui la denuncia per diffamazione. “Ma in realtà – ha aggiunto Taurchini – non c’era nulla di offensivo né tantomeno erano state usate parole diffamatorie contro il Sindaco. Si faceva soltanto notare quanto una giunta a cinque stelle veniva a pesare sui contribuenti”. 

E così è iniziato il processo, con Cozzolino che ascoltato in aula come parte offesa ha ribadito le sue convinzioni, spiegando di non ricevere quello stipendio così come riportato nel blog. Blog che tra l’altro ricordava anche come lo stesso Sindaco avesse scelto di optare per l’aspettativa piena dal suo posto di lavoro. “Tra l’altro – ha sottolineato l’avvocato Taurchini – ho avanzato anche una seconda tesi, a sostegno dell’assoluzione per il mio assistito, usando la stessa tattica che usa Grillo per il suo blog. E cioè ribadendo che il direttore di una testata nonline non può rispondere di omesso controllo come accade per i giornali cartacei. E parliamo in questo caso di un articolo non firmato”.

Mentre il pubblico ministero ha chiesto una condanna pecuniaria, Gianlorenzo è stato invece assolto perché il fatto non costituisce reato.   

VIDEO

 

ULTIME NEWS