Pubblicato il

Diverbio tra 60enni finisce alle mani

Diverbio tra 60enni finisce alle mani

Ieri mattina in piazza Aldo Moro alla presenza di testimoni. Il presunto aggressore ha avuto la peggio ed è stato ricoverato al San Paolo per sospetto trauma cranico e lussazione della spalla

di TONI MORETTI

CERVETERI – Uno strano episodio, con il bilancio di un ferito in modo abbastanza serio che è stato trasportato con l’ambulanza all’ospedale di Civitavecchia, è avvenuto nella tarda mattinata in piazza Aldo Moro. Proprio di fronte alla piazza, dove fino a poco tempo fa troneggiavano due palme altissime, ombrello parasole di pensionati e non che vi si attardavano per fare le solite chiacchierate, ora abbattute perché colpite dal punteruolo rosso. C. F., un ex artigiano sessantenne che riparava trattori da qualche tempo, come dicono i frequentatori del luogo, un po’ “fuori di testa”, senza alcun motivo apparente, comincia ad inveire contro V. A., della sua stessa età, definita persona tranquillissima. Lo insegue, lo aggredisce e gli sferra un pugno sulla schiena andato parzialmente a vuoto, mettendo in seria difficoltà l’equilibrio di V. A., che poteva essere investito dalle macchine in transito.

La scena non passa inosservata a F. F., un agente della polstrada, non in divisa e si presuppone quindi non in servizio, che per prevenire forse un pericolo per qualcuno dei due, placca l’inseguitore C. F. che cade rovinosamente sulla strada riportando, come accerteranno poi i sanitari dell’Ares una ferita lacero contusa alla testa che ha fatto ipotizzare un trauma cranico e un problema alla spalla. Proprio mentre il fatto avveniva, sopraggiungeva una pattuglia della polizia locale, intervenuta immediatamente, trovando ancora il presunto aggressore steso sotto il corpo dell’agente che lo teneva immobilizzato. Con l’ambulanza sono intervenuti anche i carabinieri.

Alle autorità di forza dell’ordine intervenute spetterà di appurare quanto avvenuto. Sono stati sentiti già diversi testimoni, che a quell’ora in quel luogo, di certo non potevano mancare.

ULTIME NEWS