Pubblicato il

Caso Genova, Grillo e Di Battista indagati per diffamazione

Sono formalmente indagati per diffamazione, in due processi diversi, Beppe Grillo e Alessandro Di Battista, rispettivamente leader del Movimento 5 Stelle e deputato pentastellato. 
Il provvedimento deriva dalla querela presentata da Marika Cassimatis, ex candidata sindaco del M5S a Genova. 
Cassimatis aveva sporto querela nei confronti di Grillo per le parole pubblicate sul blog con le quali aveva negato il simbolo del gruppo alla sua lista in vista delle amministrative. 
Di Battista invece era stato querelato per le dichiarazioni rilascite in un’intervista. Entrambi sono indagati dalla Procura di Genova. 
L’indagine dopo la querela per diffamazione presentata da Marika Cassimatis non ha turbato Beppe Grillo. 
Il leader del Movimento – riferiscono all’AdnKronos fonti parlamentari – è sereno al punto da scherzarci su, dal momento che il provvedimento della Procura genovese «è un atto dovuto», e considera esagerate quindi le reazioni dei media.

ULTIME NEWS