Pubblicato il

Navetta Argo per i crocieristi, Royal Bus denuncia: "È abusiva"

Navetta Argo per i crocieristi, Royal Bus denuncia: "È abusiva"

CIVITAVECCHIA – “Lasciano gli utenti delle linee urbane a piedi, ma non fanno mai mancare la navetta per i crocieristi che da largo della Pace porta alla stazione ferroviaria”. Un’osservazione, non senza polemiche, quella di Massimiliano Passalacqua. “Un servizio – ha ribadito proprio il responsabile di Royal Bus – che è abusivo, non rientra nel tpl”.

In questo senso a gennaio il Tar aveva accolto il ricorso di Royal bus contro il Comune, annullando le delibere di giunta numero 142 e 360 del 2015 (istitutive della tzl) per carenza di motivazione e riconoscendo fondata la censura mossa da Royal Bus sulla preferenza del tpl dalla zona portuale al centro cittadino e quindi per Argo nei confronti di altri concorrenti. Ma a quanto pare dopo la sentenza nulla è cambiato. Tanto che la società ha deciso di presentare anche una denuncia penale in Procura, per andare ad individuare le responsabilità personali all’interno della municipalizzata e dell’amministrazione comunale.

“Il trasporto pubblico va garantito – ha aggiunto Passalacqua – non si può solo rispondere a ciò che viene considerato più conveniente. La questione è scoppiata più di due anni fa ed è peggiorata in questi mesi. Parliamo di una questione di dignità ed il M5S non è adeguato. Sono addolorato di come viene gestita tutta questa situazione, e non solo. È una vergogna. Il sindaco e la sua giunta sono dei saraceni – ha concluso – pende ancora questa maledizione su Civitavecchia”. 

ULTIME NEWS