Pubblicato il

La Cpc mette le ali

JUNIORES, ALLIEVI

JUNIORES, ALLIEVI

Nella 25^ giornata del campionato Juniores Regionali bella vittoria della Cpc 2005 che, sul rettangolo del Corneto Tarquinia, s’impone con il risultato di 2-0. Espugnato il Bonelli con un secco due a zero da parte della Cpc 2005 sul Corneto Tarquinia, squadra quella portuale che soffre poco rispetto alle passate uscite e va vicino a più riprese alla segnatura. Di ottima fattura la rete del giovane Lipparelli, che sul finire del primo tempo delizia la platea con un pallonetto che s’insacca alle spalle di Piergentili, così come pregevole e da menzionare la performance di Oliviero, prima convocazione per lui con la Juniores,  che è autore dei due assist che portano alle segnature gioca e disegna trame sempre pericolose. Squadra quella portuale che gioca lucida e in maniera cinica, che complice il pareggio della Polisportiva Monti Cimini, a casa della Pescatori Ostia, vede ora  la salvezza diretta a soli  tre punti. 
Parte forte la Cpc 2005 che al 6’ con Marri su calcio piazzato impegna Piergentili, che si ripete con Esposito due minuti dopo sempre su punizione, senza però prendere lo specchio della porta. La Cpc 2005 imbastisce il gioco nei minuti iniziali e con Mastropietro ed Esposito va al tiro creando apprensione alla difesa tarquiniese. Il primo tiro dei locali porta come riferimento il 17’ ed è dell’ex Bastianelli, che complice una deviazione della difesa portuale vede la sfera spegnersi sul fondo. Si placa il predominio dei rossi portuali e sei minuti dopo su punizione Pilotti vedrà la sfera spegnersi alta sulla traversa. La partita si svolge prevalentemente a centrocampo con le conclusioni che latitano fino al 41’ quando Lipparelli, lanciato da Oliviero, in contropiede s’invola verso l’area avversaria e a tu per tu con Piergentili lo supera  con un pregevole pallonetto tra gli applausi dei presenti. Sul finire si fa sotto il Corneto, ma il colpo di testa di Pilotti viene agevolmente parato da Desini. Si va a riposo sull’uno a zero. La ripresa nei primi minuti vede due conclusioni di Lipparelli che Piergentili respinge. Al 6’ il Corneto va vicino al pareggio e sempre con Pilotti di testa, ma qui Desini si fa trovare pronto deviando la palla indirizzata verso la rete. Dopo qualche occasione per entrambe le formazioni al 25’ raddoppia la Cpc 2005: Oliviero offre l’ennesimo assist e questa volta il beneficiarne è Vitelli che, con freddezza, insacca la palla del due a zero. Poco dopo il Corneto colpisce una traversa con Pestelli che, servito da Rosati, di testa manda la sfera a spegnersi sul legno trasversale. Bastianelli quasi al fischio di chiusura colpisce un’altra traversa, bissato da Ricci appena entrato che manda la sfera a sfiorare l’incrocio dei pali.
In campo per la Cpc 2005: Desini, Marri, Ionita, Cherchi, Vitelli, China, Oliviero, Mastropietro, Lipparelli, Esposito, De Falco, Cacace, Tesoro, Cattaneo, Ricci, Lanari, Fais, Nocchia.
Ancora una goleada per gli Allievi Provinciali della Cpc 2005 che, nel match valevole per la 24^ giornata del campionato, espugnano con un roboante 5-2 il rettangolo dell’Atletico Grifone. Nel pantano del Fogaccia di via Stefano Vaj passa una mai doma Cpc 2005 a spese dell’Atletico Grifone. Vittoria raggiunta dopo un match che, con la caparbietà e la voglia smisurata dei ragazzi di mister Gallina di portare a casa i tre punti, gli permette di superare anche un campo in condizioni veramente al limite della praticabilità. Un primo tempo a tinte rosso portuali, di cui il parziale minimo di scarto raggiunto non disegna a pieno la superiorità avuta, per poi arrancare nella ripresa anche se il punteggio era comunque sul 4 a 2. Alla fine, stremati per il tanto correre, i rossi riescono a segnare la rete del definito 5 a 2 oscurando le velleità avversarie. 
Parte forte la compagine di Gallina e dopo essersi divorata almeno tre opportunità con De Luca e Renzi nelle battute d’avvio, la più clamorosa capitata a De Luca con la difesa che respinge sulla riga; la Cpc 2005 al 10’ passa in vantaggio: Lava è lesto ad approfittare dell’errore di Farlazzo insaccando alle spalle di Abate. La Cpc 2005 spinge sull’acceleratore e con Mottola prima al 12’ su calcio di punizione, impegna severamente Abate, e poi al 13’ di testa si vede respingere la sfera a gol quasi fatto. Al 16’ raddoppia la Cpc 2005 con Baffetti che raccoglie una respinta su tiro di De Luca, per poi andare vicino un minuto dopo alla quarta segnatura con Mottola che si vede respingere la sfera da Abate. Il Grifone esce intorno al 26’ con Bergami che colpisce il palo, per poi andare un minuto dopo vicino alla segnatura con Botoc partito al limite dell’ offside. Quasi allo scadere mentre le compagini pensavano già a rifugiarsi negli spogliatoi, per sfuggire dal fortunale che si stava abbattendo sul Fogaccia, Lanari in mischia in area realizzava la rete del definitivo tre a zero. Ripresa che vede i locali uscire fuori veementemente all’avvio, con Tarantini che si deve  superare  già al terzo per respingere la conclusione di Botoc. Al 13’ passa ancora la Cpc 2005 con Lava che quasi dalla linea di fondo pesca il jolly, insaccando la sfera alle spalle dell’incolpevole Abate: quattro a zero. Nel giro di due minuti il Grifone accorcia le distanze, prima al 22’ sugli sviluppi di una punizione è  Bergami a insaccare e un minuto dopo segna con La Mura che lanciato in contropiede supera Tarantini. Qui esce fuori la determinazione e la voglia dei portuali che lottano su ogni pallone arrivando alla conclusione a più riprese, con gli ospiti che rispondono innescando una partita spettacolare. Saranno Mottola da una parte e Botoc dall’altra a impensierire e mettere alla prova Tarantini e Abate. Il Grifone crede nel pareggio e nell’acquitrino del Fogaccia chiude la Cpc 2005 nella propria metà campo, ma al 38’ i portuali chiudono parziale e incontro, con  Mottola che raccoglie un assist di Lava insaccando per il definitivo 5 a 2.
«I ragazzi – dice soddisfatto a fine gara mister Gallina – sono stati veramente grandi. Le condizioni del terreno erano davvero al limite della praticabilità e vederli lottare e uscire stremati per portare a casa i tre punti gli fa onore. Però la strada è ancora lunga da qui alla fine, anche se manca poco dobbiamo rimanere calmi e concentrati pensando che si è solo aggiunto un mattone alla stagione che stiamo affrontando. Basterebbe poco per vanificare il tutto».
In campo per la Cpc 2005: Tarantini, Todaro, Renzi, Capretti, Catarinacci, Angeloni, Baffetti, Mottola, De Luca, Lanari, Lava, Francavilla, Memmoli, Visciola, Sacchetti, Nocchia, Palmieri.
La Scuola Calcio Manuele Blasi passa il turno delle fasi comprensoriali svoltesi allo Sport Garden di Civitavecchia, e a maggio si giocherà a Roma la possibilità di accedere alle fasi cittadine che gli aprirebbero a sua volta le porte dello stadio Olimpico dove si giocheranno  le finalissime. Enorme soddisfazione nella società e tra gli addetti ai lavori in casa portuale, per un settore che cresce vistosamente, merito di chi negli anni ha dato anima e cuore per questi bambini; mantenendo come priorità la volontà di far vivere lo sport a tutti, indistintamente. L’evolversi delle gare ha visto perdere i ragazzi, guidati dal duo Forcella-Fiorentino, nel primo incontro per tre a uno con la Csl Soccer Rossa, marcatore dei rossi Alessio Serpentaria, per vincere poi la seconda gara contro il Santa Severa, autore del gol vittoria il capitano Davide Tiselli; e, infine, bissare ancora la vittoria nell’ultimo incontro contro la Leocon per uno a zero, con Roberto Smeraglia che ha siglato il gol vittoria.

ULTIME NEWS